Sei qui: Home » Libri » Dimmi come leggi e ti dirò che lettore sei

Dimmi come leggi e ti dirò che lettore sei

Sappiamo che i booklovers, in quanto tali, sono grandi amanti dei libri. Ma ognuno possiede proprie e personali abitudini di lettura. Un interessante articolo apparso recentemente sul magazine The Atlantic Wire ha cercato di delineare alcune macro categorie che descrivono la maggior parte dei lettori...

Un interessante articolo apparso sul  magazine The Atlantic Wire ha delineato alcune macro categorie di lettori, divisi per abitudini di lettura

MILANO – Sappiamo che i booklovers, in quanto tali, sono grandi amanti dei libri. Ma ognuno possiede proprie e personali abitudini di lettura. Un interessante articolo apparso recentemente sul magazine  The Atlantic Wire ha cercato di delineare alcune  macro categorie che  descrivono la maggior parte dei lettori, e nelle quali riuscire ad identificarsi. Qui di seguito le descrizioni.

L’HATE READER – Questo tipo di lettore è quello che divora i libri, ma non ne apprezza il contenuto. E’ molto critico riguardo lo stile degli autori e le trame, trova sempre da ridire, probabilmente perché è lui stesso ad essere un aspirante scrittore mai riuscito ad emergere. Nonostante faccia apparire tutta questa sua criticità, legge avidamente tutti i testi e, segretamente, li apprezza.

IL CHRONOLOGICAL READER – Lento e costante, questo lettore vince sempre la gara. Questo tipo di lettore acquista un libro o talvolta lo prende in prestito in biblioteca, lo completa, e solo dopo incomincia una nuova  lettura. Può anche abbandonare la lettura di un testo, ma è molto raro e soprattutto porterà sempre con sé un fortissimo senso di colpa. Il suo motto è: non importa quando, l’importante è arrivare alla fine.

IL BOOK-BUSTER – La casa di questo genere di lettore è letteralmente cosparsa di libri con pagine voltate, copertine ripiegate. Questo lettore è un distruttore di libri, nonostante li ami tanto. E’ così spinto dalla voglia di stringerli a sé, di entrarne in contatto fisico così intimo, tanto da arrivare a distruggerli. I libri diventano protagonisti della vita quotidiana e, nonostante anche qualche piccolo inconveniente, li conserva sempre. Il consiglio per questo tipo di lettore è di acquistare quanto prima un Kindle.

IL DELAY ONEST READER#1 – Questo genere di lettore è senza dubbio un amante dei libri, e non può resistere alla tentazione di acquistarne in gran quantità. Quando torna a casa, li dispone ordinatamente sulla libreria, ma a causa dei numerosi impegni non riesce a leggerli. Soltanto quando riesce ad intraprendere e terminare una lettura, apprezzandola fino in fondo, si dispiace di non essere riuscito ad iniziarlo prima.

IL DELAY ONEST READER#2 – Questo lettore non è un vero amante dei libri. Li compra, ma solo per poterli sfoggiare sulle belle librerie di casa, facendo credere di essere un grande amante della letteratura. La cura per questo tipo di persona è molto semplice e di facile applicazione: incominciare a leggere un po’ del patrimonio che si possiede.

IL BOOKOPHILE – Più che un lettore, è un vero feticista dei libri. Di quelli antichi ama l’odore, le pieghe e l’ingiallimento delle pagine; di quelli nuovi il profumo fresco di stampa. Questo lettore ama qualsiasi tipo di libro, da quelli antichi ritrovati per caso, sino ai bestseller e alle nuove uscite. Per questi lettori i libri sono un vero e proprio oggetto di culto.

L’ ANTI-READER – Queste persona non legge mai libri, perché li trova troppo lunghi. Considerano anche gli articoli di giornale troppo lunghi per completarne la lettura. La soluzione per questi lettori un po’ pigri è una sola: prendere libri piuttosto brevi e cominciare a leggerli, perché una vita senza libri è davvero molto triste.

IL CROSS-UNDER – Questo tipo di lettore è un adulto che legge libri per bambini o un bambino che legge libri per adulti. Fortunatamente ora non devono più vergognarsi per le loro abitudini di lettura. Si tratta di lettori totalmente fuori dagli schemi, che non sono governati da rigide categorie. I consigli sono, per i bambini Dickens, Fitzgerald, Salinger, Vonnegut, Harper Lee, mentre per gli adulti Collins, Rowling, Alexie, Chbosky, Lowry.

IL MULTI-TASKER – Si tratta a tutti gli effetti di un lettore promiscuo. Non è colui che abbandona i libri a metà, bensì colui che li termina dopo molto tempo, in quanto ne legge molti contemporaneamente. Inizia la giornata leggendo un paio di pagine da un romanzo, per poi proseguire con qualcosa di totalmente diverso in metropolitana, e terminare la giornata con una lettura di tutt’altro genere. Avendo così tante storie aperte parallelamente, tende a confondere personaggi e trame.

LO SLEEPY BEDTIME READER – Questo tipo di lettore è colui che inizia a leggere soltanto prima di andare a letto, perché durante il corso della giornata è molto impegnato. Inesorabilmente, crolla prima di riuscire a concludere la lettura di un capitolo. Il consiglio è quello di iniziare a leggere un po’ prima, magari seduto su una sedia.

18 luglio 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti
Precedente

Io sono Multi Tasker, e tu che tipo di lettore sei?

Giovanni Tizian, ”Ricordare Paolo Borsellino oggi significa rifiutare ‘il puzzo del compromesso”’

Successivo

Lascia un commento