Letture in viaggio

I consigli per leggere di più durante la vacanza

Chi parte per una vacanza non riuscendo a rinunciare alla lettura, sa che non è impossibile ritagliarsi del tempo per dedicarsi a un buon libro
I consigli per leggere di più durante la vacanza

MILANO – Quando si parla di viaggio bisogna tenere a mente che esistono diversi tipi di viaggiatori. Lo sa bene chi sceglie una particolare meta turistica da visitare, ritrovandosi poi a condividere l’esperienza con compagni di viaggio dai gusti ed esigenze totalmente differenti dalle proprie. C’è, infatti, chi pianifica con fare quasi maniacale,l’itinerario fino all’ultimo minuto di vacanza. Altri preferiscono scegliere una meta e partire senza troppi programmi, così da lasciarsi trasportare un pò dal caso. A questi si uniscono poi coloro che alla voglia di scoprire cose nuove, uniscono il piacere del relax in alcuni momenti della giornata magari lasciandosi trasportare dalla lettura di un libro. Tra questi figurano poi quelli che non riescono proprioa farea meno di infilare in valigia non solo un libro. Ma, fatto ciò, qual è il tempo a disposizione per dedicarsi alla lettura? Scopriamolo grazie all’articolo pubblicato da Bookriot.

Pianificare il tempo per leggere

Può sembrare un consiglio banale ma, se si trova il tempo per pianificare le soste per mangiare, per visitare i luogji, dedicarsi a passeggiate o visitare monumenti storici, allora perchè non programmare pause anche solo di 20 minuti per leggere? Non è uno spreco di tempo ritagliarsi del tempo per se stessi surate una vacanza, che sia un appuntamento in una spa o l’immersione in una storia tra le righe di un libro.

Approfittare dei mezzi pubblici

Anche se per alcuni può risultare opprimente utilizzare il sistema di trasporto pubblico in un nuovo luogo, con un poò di lungimiranza ci si rende conto che spostarsi in città può farvi guadagnare udel tempo per leggere. I treni e gli autobus sono un ottimo posto per dedicarsi alla lettura. Se vi imbattete in un’escursione che richiede un’ora o più di guida, ci sarà un po ‘di tempo libero che è perfetto per leggere un pò. Certo, ricordate però che state visitando un nuovo territorio quindi godetevi anche il panorama che si apre davanti agli occhi mentre siete in viaggio.

Leggere appena svegli

Può sembrare un pò controproducente ma leggere durante le prime ore della mattina, può apportare non solo benefici all’umore ma anche recuperare il tempo che non riusciamo a dedicare alla lettura. Una regola questa, validissima anche durante i viaggi e consigliata a coloro che si addormentatno sui mezzi di trasporto o che non amano fare troppe pause durante l’itinerario.

Approfittare degli ostelli

La maggior parte degli ostelli sono composti da aree comuni con piccole biblioteche che permettono uno scambio di libri. Oltre ad essere più economici, raccolgono libri da tutto il mondo, lasciati dai viaggiatori precedenti. Insomma, avrete a vostra disposizione un ricco materiale di lettura, al quale non potete non concedere un pò del vostro tempo durante il soggiorno.

Starsene un pò da soli

Tenete a mente che durante un viaggio non siete obbligati a divertirvi per forza, assecondare le scelte del vostro compagno di viaggio e immergervi totalmente nella cultura per tutta la durata della vacanza.  L’essenziale è cercare di godervi il viaggio nel modo che più vi faccia stare bene. E se questo significa allontanarsi per un pò dal gruppo per leggere un libro, beh allora fatelo e non sentitevi in colpa.

© Riproduzione Riservata
Commenti