I nomi dei finalisti

Campiello Giovani, ecco i nomi dei cinque finalisti

La cinquina finalista è stata annunciata questa mattina a Verona sul palco del Teatro Nuovo, dove i 25 semifinalisti del più autorevole premio letterario rivolto ai giovani tra i 15 e i 22 anni sono stati presentati al pubblico...

Questa mattina sono stati nominati i cinque finalisti di Campiello Giovani. Rappresentata l’Italia da Nord a Sud: una toscana, un laziale, una lombarda, una veneta e una siciliana. A settembre, verrà eletto il vincitore dalla 19^ edizione del prestigioso concorso promosso dalla Fondazione Il Campiello – Confindustria Veneto

MILANO – La cinquina finalista è stata annunciata  a Verona sul palco del Teatro Nuovo, dove i 25 semifinalisti del più autorevole premio letterario rivolto ai giovani tra i 15 e i 22 anni sono stati presentati al pubblico. A selezionarli la Giuria Tecnica del Concorso, composta da Giuliano Pisani, Giulia Belloni e Licia Cianfriglia. Il riconoscimento per il miglior racconto estero è stato assegnato ad Ambra Giacometti, 19 anni, di Locarno, che si è presentata con il racconto Anemia.

I NOMI – I cinque finalisti della 19^ edizione del Campiello Giovani sono: Maria Chiara Boldrini, 17 anni, di Bientina (PI), con il racconto Odore di Sogni; Daniele Comunale, 21 anni, di Roma, con il racconto Antropofania; Chiara Di Sante, 21 anni, di Gorle (BG), con il racconto Zucchero; Deborah Osto, 18 anni, di Spinea (VE), con il racconto Corpi Celesti; Carmelita Noemi Zappalà, 19 anni, di Catania, con il racconto Corpi Carta.

LE PAROLE DI ROBERTO ZUCCATO, PRESIDENTE – «Il Campiello Giovani è orami diventato la community letteraria di riferimento dei giovani scrittori, un concorso che vuole far emergere i migliori talenti del nostro Paese», commenta Roberto Zuccato, Presidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto. «L’Italia ha necessità di ricominciare a sperare in un futuro migliore e a porsi degli obiettivi a lungo termine: entrambe queste esigenze passano per un investimento sulle idee e la creatività delle generazioni più giovani, verso cui la nostra Fondazione e Confindustria Veneto nutrono una grande fiducia. Le capacità di questi ragazzi, ad ogni edizione sempre numerosi, unite al sogno che con determinazione perseguono, costituiscono un esempio positivo per tutta la società. Per questo il Campiello Giovani svolge un ruolo che va oltre i confini della cultura».

IL 13 SETTEMBRE, IL VINCITORE – La designazione del vincitore del Campiello Giovani, scelto dalla Giuria dei Letterati, verrà annunciato a Venezia sabato 13 settembre 2014 in occasione della conferenza stampa finale del Premio Campiello e premiato sul palco del Gran Teatro della Fenice durante la serata finale. Ogni anno il premio finale prevede un viaggio studio in paese europeo. Anche per questa edizione, grazie ad una collaborazione avviata con il MIUR, il vincitore del Campiello Giovani verrà inserito nella giuria delle Olimpiadi di Italiano e il vincitore delle Olimpiadi entrerà nella Giuria allargata del concorso.

10 maggio2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti