Camilleri, Hornby e Lilin continuano a dominare la classifica italiana delle vendite

Simonetta Agnello Hornby con ''Il veleno dell’oleandro'' scavalca ''Educazione siberiana''di Nicolai Lilin e si aggiudica il secondo posto del podio nella top ten. Mantiene la prima posizione ''La rivoluzione della luna'' di Andrea Camilleri...
“La rivoluzione della luna”, nuovo romanzo storico di Camilleri, mantiene la prima posizione. Nuovi ingressi nella top ten per Nesbø e Kadmon
 

MILANO – Simonetta Agnello Hornby con "Il veleno dell’oleandro" scavalca "Educazione siberiana" di Nicolai Lilin e si aggiudica il secondo posto del podio nella top ten. Mantiene la prima posizione “La rivoluzione della luna” di Andrea Camilleri. Da segnalare che i libri della collana “Live” della Newton Compton, venduti a 0,99 centesimi, sono stati tolti dalla classifica dei più venduti e spostati in quella con la denominazione “tascabili” perché ritenuti troppo competitivi. Se fossero rimasti, avrebbero occupato ben sette posti su dieci, oscurando i nuovi ingressi di Nesbø con “Il cacciatore di teste”, e Kadmon con "Illuminati".

Dalla Norvegia l’ultimo libro dello scrittore di thriller Jo Nesbø, “Il cacciatore di teste”, si posiziona fin da subito al quarto posto della classifica. Il libro vede protagonista Roger Brown, cacciatore di teste per importante aziende multinazionali. Sposato con una donna bellissima e abituata ai fasti di una vita lussuosa, Brown sembra apparentemente condurre una vita perfetta. In realtà nasconde un’insolita ossessione: trafugare importantissime opere d’arte. Quando, per lavoro, si trova nell’appartamento di Clas Greve e si imbatte in un prestigioso Rubens, capisce di trovarsi davanti al colpo della vita. Ma oltre al quadro, nell’appartamento di Greve, c’è altro ad attenderlo: una sfida a due, un testa a testa psicologicamente sfinente ribalteranno la sua posizione, trasformandolo per una volta da “cacciatore” a “preda”.

“Illuminati” di Adam Kadmon è un mistery che allude all’esistenza di una “setta” così potente da decretare le sorti del mondo: nel 1990, alcuni agenti federali fanno irruzione in un’azienda di giochi americana portando via tutti i computer, alcuni dei quali mai più restituiti, anche quando le accuse che avevano portato al blitz decadono. Tra i giochi sequestrati, ce n’è uno di carte, Illuminati. Misteriosamente, le carte ritraevano scene molto simili alle immagini che hanno fatto il giro del mondo dopo alcune tra le più gravi tragedie che hanno colpito l’umanità, come l’esplosione delle Twin Towers, o il maremoto di Fukushima, instillando il dubbio che qualcuno già sapesse, e peggio, potesse controllare il corso della storia. Altrettanto misteriosa la figura dell’autore: Adam Kadmon è lo pseudonimo di uno scrittore americano ignoto, del quale esistono solo immagini che lo ritraggono camuffato in modo da rendersi irriconoscibile. Firma le sue opere con un nome preso da un angelo protagonista del gioco di ruolo “Cronache di sangue” della Curtis Arcana.

1.    Andrea Camilleri – La rivoluzione della luna – Sellerio – € 14,00
2.    Simonetta Agnello Hornby – Il veleno dell’oleandro – Feltrinelli – € 17,00
3.    Nicolai Lilin – Educazione siberiana – Einaudi –  € 12,50
4.    Jo Nesbø – Il cacciatore di teste – Einaudi – € 18,00
5.    Massimo Gramellini – Fai bei sogni – Longanesi – € 14,90
6.    Dario Fo, Gianroberto Casaleggio, Beppe Grillo – Il Grillo canta sempre al tramonto – Chiarelettere – € 13,90
7.    Gianluigi Nuzzi – Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI – Chiarelettere – € 16,00
8.    Patricia Cornwell – Letto di ossa – Mondadori – € 20,00
9.    Wilbur Smith – Vendetta di sangue – Longanesi – € 19,90
10.    Adam Kadmon – Illuminati – Piemme – € 17,50

25 marzo 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti