LIBRI - Compleanni famosi

Buon compleanno – 11 dicembre. Tanti auguri a Andrea De Carlo

Oggi il mondo delle lettere celebra il compleanno di Andrea De Carlo, scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano, autore del celebre romanzo 'Due di due'
Buon compleanno - 11 dicembre. Tanti auguri a Andrea De Carlo

MILANO – Oggi il mondo delle lettere celebra il compleanno di Andrea De Carlo, scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano, autore del celebre romanzo ”Due di due”, romanzo che racconta la storia di un’amicizia negli anni del ’68.

LEGGI ANCHE: Andrea De Carlo, “L’uomo è libero di essere ciò che sogna di diventare”

Andrea De Carlo

Andrea nasce e cresce a Milano: il suo ‘odio-amore’ per il capoluogo lombardo sarà un tema ricorrente in diversi suoi romanzi. Frequenta il Liceo Classico Giovanni Berchet (protagonista dei primi capitoli di “Due di due”), e consegue una laurea in Storia contemporanea. Si occupa di fotografia, facendo da secondo assistente a Oliviero Toscani e poi dedicandosi per conto proprio a ritratti e reportage. Viaggia molto, soprattutto in Europa, Nord e Sud America. Successivamente si stabilisce in Australia lungo le tappe descritte in “Due di due”: Sydney, Melbourne e il Queensland. Torna poi in Italia, vivendo in diverse città: Milano, Roma e la campagna marchigiana. Nel 1981 l’editore Einaudi pubblica “Treno di panna”, con la quarta di copertina curata da Italo Calvino, libro che qualche anno dopo diventerà un film. Nel 2014 esce “Cuore primitivo” ma è del 2012 la sua opera più impegnativa (921 pagine), “Villa Metaphora”: in un esclusivo resort arrampicato sulla disabitata costa occidentale dell’isola vulcanica di Tari converge un gruppo di personaggi ricchi e famosi, in fuga dal mondo per le più diverse ragioni. Di capitolo in capitolo si alternano quattordici punti di vista che corrispondono ad altrettanti protagonisti, in registri che vanno dal drammatico all’ironico all’apertamente comico.

De Carlo e il cinema

Il suo secondo romanzo è “Uccelli da gabbia e da voliera”, pubblicato nella primavera del 1982. Andrea De Carlo riceve l’apprezzamento di Federico Fellini, che lo invita a fargli da assistente per il film “E la nave va”. Alla fine delle riprese, De Carlo realizza il film/documentario “Le facce di Fellini”, sul rapporto tra il grande regista e i suoi attori (lavoro proiettato in pubblico solo due volte e poi misteriosamente scomparso). In seguito De Carlo collabora con Michelangelo Antonioni alla scrittura di un film mai realizzato.

Due di due

All’attivo De Carlo conta 19 libri ma “Due di due” rimane sicuramente il suo romanzo più famoso. Scritto nel 1989, racconta la storia di due ragazzi della sua generazione che vivono il Sessantotto sui banchi della prima liceo, per poi intraprendere due vite diverse una volta finita la scuola: da una parte l’insofferente, anarchico, creativo Guido Laremi e, dall’altra, il più tranquillo e concreto Mario, voce narrante della vicenda. Sono così diversi da essere speculari, Mario e Guido: il primo è un adolescente come tanti, impaurito e attratto dalla vita, indeciso nelle scelte e appena abbozzato nella personalità, succube dell’autorevolezza e del carisma altrui; il secondo ne ha da vendere, di carisma, e nutre grande entusiasmo per la vita. Guido è diverso, diverso da tutti gli altri, abbastanza per attrarli, troppo per non spaventarli, per non restare, alla fin fine, sempre isolato. Nonostante le differenze, l’amicizia di Mario e Guido prosegue lungo gli anni Settanta e Ottanta: a scuola e fuori, fino all’età adulta, unisce e cambia per sempre le loro vite.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti