#metoo

“E lei vuole parlarne con Augias? Auguri!”. Valeria Parrella sul #metoo

Durante la diretta televisiva del Premio Strega, il conduttore passa la parola a Corrado Augias per parlare di #metoo. Ecco, la reazione eloquente della scrittrice Valeria Parrella

parrella

Unica finalista donna al Premio Strega 2020 con il romanzo “Almarina”, Valeria Parrella è non solo una delle scrittrici più apprezzate della scena letteraria italiana. Ma anche il volto di un femminismo attento e sensibile alle discriminazioni che ancora oggi si verificano in Italia. A darne prova è la sua reazione di ieri sera, candida quanto efficace, quando il conduttore Giorgio Zanchini ha annunciato che di lì a poco avrebbe parlato di Metoo con Corrado Augias. 

La reazione di Valeria Parrella

Durante la diretta, con Valeria Parrella sul palco, il conduttore Giorgio Zanchini dice che passerà la parola ad Augias per parlare di Metoo. A quel punto la scrittrice, con un sorriso, commenta “E lei ne vuole parlare con Augias? Auguri”. Zanchini aggiunge quindi: “Ah, lei dice..fra uomini facciamo male a parlarne. Promesso, ne riparleremo anche con lei”. Poi la parola passa a Corrado Augias, che replica, tra le altre cose: “E allora due personaggi di cultura che diritto hanno di parlare degli operai del Sulcis?”, e anche: “Io non sono una donna, sono un uomo, ma la condizione femminile mi interessa moltissimo perché riguarda tutti noi”.

Il commento di Michela Murgia

Ma la reazione della scrittrice non è passata inosservata, generando una serie di commenti divertiti quanto amareggiati sul web. Fra le prima a schierarsi dalla parte di Valeria Parrella è la scrittrice, nonché giornalista e attivista femminista, Michela Murgia. La scrittrice sarda ha postato su Twitter il frammento video, che “il “#mansplaining (o #minchiarimento) è quella cosa per cui un uomo spiega qualcosa di cui non sa niente a una donna che invece la sa benissimo. Quando succede, la reazione più ovvia è ridergli in faccia, proprio come fa Valeria Parrella”.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti