Arthur Schopenhauer, le frasi e gli aforismi celebri

In occasione dell’anniversario di nascita di Arthur Schopenhauer, vi proponiamo una selezione dei sui aforismi più conosciuti
Arthur Schopenhauer, le frasi e gli aforismi celebri

MILANO – Il 22 febbraio 1788 nasceva a Danzica Arthur Schopenhauer, filosofo tedesco, uno dei maggiori pensatori del XIX secolo e di tutta la filosofia occidentale moderna. Lo vogliamo ricordare attraverso alcuni dei suoi aforismi più conosciuti.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi dello scrittore ! 

.

  • “All’uomo intellettualmente dotato la solitudine offre due vantaggi: prima di tutto quello di essere con se stesso e, in secondo luogo, quello di non essere con altri.”

.

  • “Anche per i più longevi, la vita è troppo breve in relazione ai progetti fatti.”

.

  • “Che cosa rende filosofi? Il coraggio di non serbare alcuna domanda nel cuore.”

.

  • “Chi è amico di tutti non è amico di nessuno.”

.
 

  • “Chi non ama le donne il vino e il canto, è solo un matto non un santo!”

.
 

  • “Ciò che rende socievoli gli uomini è la loro incapacità di sopportare la solitudine e, in questa, se stessi.”

.
 

  • “Come si porta il peso del proprio corpo senza sentirlo, mentre invece si sente quello di ogni corpo estraneo che si voglia muovere, così non si notano i propri difetti, ma solo quelli degli altri.”

.
 

  • “Considera ogni giornata come una vita a se stante.”

.
 

  • “Cortesia è saggezza, scortesia quindi è stupidità: il crearsi nemici con questa senza bisogno e per capriccio è pazzia, come quella di chi appicca il fuoco alla propria casa.”

.
 

  • “Dall’albero del silenzio pende il suo frutto, la pace. Di fronte agli sciocchi e agli imbecilli esiste un solo modo per rivelare la propria intelligenza: quella di non parlare con loro.”

.

© Riproduzione Riservata