Cimeli letterari

Alda Merini, finisce all’asta il suo “Muro degli angeli”

La parete dove Alda Merini scriveva e disegnava con il suo rossetto sarà messa all'asta insieme ad altri oggetti appartenuti alla poetessa
Muro degli Angeli di Alda Merini

MILANO – L’indimenticabile Alda Merini  ci lasciava il 1 novembre 2009. La sua arte e la sua poesia non sono andate dimenticate e continuano a catturare l’immaginario di migliaia di persone. Un museo in zona Ticinese a Milano ricostruisce i suoi spazi, ospitando i suoi mobili e i suoi oggetti.

.

LEGGI ANCHE: QUALE AFORISMA DI ALDA MERINI SEI? SCOPRILO CON QUESTO TEST !

.

CIMELI LETTERARI ALL’ASTA – Tra i diversi cimeli raccolti nel museo, grazie all’attenzione delle sue quattro figlie, si trovano il letto matrimoniale con il comodino, il comò e la specchiera e anche la poltrona dove sedeva negli ultimi anni. Tutto ciò è stato donato al comune di Milano. La ristrutturazione dell’appartamento in cui la poetessa aveva vissuto quasi tutta la sua vita, minacciava di cancellare il cosiddetto “Muro degli Angeli”, la parete che faceva da spalla al letto, dove la Merini scriveva i suoi appunti, qualche frase diventato poi aforisma e così nel 2012 fu completata la delicata operazione di trasferimento del muro nel museo di casa sua. Un frammento della parete, salvato dalla ristrutturazione, viene messo all’asta insieme a medaglie, targhe ed edizioni pregiate delle sue opere. L’asta si svolgerà il 16 giugno al Grand Hotel et de Milano.

.

© Riproduzione Riservata
Commenti