Sei qui: Home » Libri » Editoria » Nasce Accento, la casa editrice ideata da Alessandro Cattelan per giovani scrittori
novità editoriale

Nasce Accento, la casa editrice ideata da Alessandro Cattelan per giovani scrittori

L'obiettivo del progetto è quello di porre l’attenzione – mettere l’accento – sui giovani talenti in Italia e nel mondo e, dall’altro, restituire spazio ai titoli meno recenti della letteratura mondiale ingiustamente scomparsi o mai arrivati sui nostri scaffali.

Una nuova casa editrice, rivolta ai giovani scrittori, nasce all’interno del panorama editoriale italiano. Si chiama ACCĒNTO ed è fondata da Alessandro Cattelan, con la direzione editoriale di Matteo B. Bianchi. L’obiettivo del progetto è quello di porre l’attenzione – mettere l’accento – sui giovani talenti in Italia e nel mondo e, dall’altro, restituire spazio ai titoli meno recenti della letteratura mondiale ingiustamente scomparsi o mai arrivati sui nostri scaffali.

Le collane di Accento

Tre sono le collane previste: accento acuto, dedicata agli esordienti; accento grave, che dà spazio ad autori e libri dimenticati, da riscoprire e dieresi che comprenderà titoli di saggistica freschi e innovativi, dedicati agli argomenti più eterogenei.

L’organigramma

L’editore e fondatore è Alessandro Cattelan, conduttore televisivo e radiofonico. Il suo interesse per il mondo dei libri non è mai stato un segreto: lettore accanito, ha portato avanti su Instagram una seguitissima rubrica di consigli di lettura; è lui stesso autore Mondadori e Gallucci.

Il direttore editoriale è Matteo B. Bianchi, scrittore, editor, autore televisivo, e direttore della rivista ‘tina con cui già dal 1996 si occupa di scouting letterario. Il suo podcast Copertina conta più di sessanta episodi e ha avuto oltre mezzo milione di download.

I primi titoli

I primi tre titoli della nuova casa editrice, differenti ma dirompenti in egual modo, sono “Senza respiro” di Raffaella Montana, “Tutto ciò che poteva rompersi” di David Valentini e “Manuale di caccia e pesca per ragazze” di Melissa Bank.

© Riproduzione Riservata