A Francoforte Rizzoli propone saggi religiosi, testi di cucina e narrativa Made in Italy

Ha preso il via ieri la Fiera Internazionale del Libro di Francoforte, e Rizzoli si è dichiara pronta e combattiva per l'attività di compravendita. Prima ancora dell'apertura, la casa editrice aveva già acquisito i diritti di alcuni tra i testi più contesi...
Alla Fiera Internazionale del Libro la casa editrice vende i diritti di “Resistere non serve a niente” di Walter Siti, vincitore del Premio Strega di quest’anno. L’autore è ospite questa sera all’Istituto Italiano di Cultura di Francoforte per presentare il suo libro
MILANO – Ha preso il via ieri la Fiera Internazionale del Libro di Francoforte, e Rizzoli si è dichiara pronta e combattiva per l’attività di compravendita. Prima ancora dell’apertura, la casa editrice aveva già acquisito i diritti di alcuni tra i testi più contesi. Qui ha portato libri di vario genere, dai saggi di argomento religioso ai manuali di cucina, passando per i romanzi e i grandi titoli della narrativa Made in Italy. Quest’ultima sarà rappresentata da Walter Siti, il Premio Strega 2013, che sarà presente al Goethe Institut in un incontro organizzato dall’Istituto italiano di cultura. 
I GRANDI TESTI DI ARGOMENTO RELIGIOSO – Arriva a Francoforte “Inchiesta su Maria”, scritto da Corrado Augias con Marco Vannini, grande studioso di mistica e di storia delle religioni, per scavare in profondità nella storia e nel mito della Madonna, toccando tutti gli aspetti che la mettono al centro dell’esperienza culturale e religiosa della nostra civiltà. Di Dacia Maraini sono in vendita i diritti di “Chiara di Assisi. Elogio della disobbedienza”, nelle librerie italiane da ieri, un libro intimo e provocatorio che ritrae una rivoluzionaria del medioevo nella visione laica e trasgressiva di grande scrittrice contemporanea. Ancora, tra i titoli di punta, un altro saggio di argomento religioso: “Ho vissuto con un santo” del cardinale Stanislao Dziwisz, scritto con Giafranco Svidercoski, e dedicato al mistero della santità di Karol Wojtyla nella testimonianza dell’uomo che gli è stato più vicino. 
I LIBRI DELLA BUONA CUCINA – La cucina italiana ammirata in tutto il mondo è ben rappresentata dal nuovo libro di Carlo Cracco, “A qualcuno piace Cracco”, un viaggio affascinante attraverso i sapori della cucina regionale, alla riscoperta delle radici e della cultura culinaria del nostro Paese, e dai manuali firmati da Benedetta Parodi: l’ultimo uscito, “E’ pronto!”, è già balzato in testa alla classifica generale dei bestseller. 
ROMANZI E NARRATIVA – Si vendono i diritti di “Resistere non serve a niente”, il romanzo di Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013. Dopo il successo anche internazionale di “Acciaio”, tradotto in 22 lingue, arriva il secondo romanzo di Silvia Avallone, “Marina Bellezza”, una possente storia d’amore e di ribellione pacifica, ma prepotente e radicale, della generazione tagliata fuori da tutto. Già entrato nella classifica generale dei bestseller, “Marina Bellezza” è il numero uno in quella degli eBook per iPhone e iPad. Infine, la Casa editrice presenta anche “Ferite a morte”, in occasione del tour internazionale dello spettacolo di Serena Dandini, nato con l’omonimo libro, che debutta a novembre a Washington, presso l’Organizzazione degli Stati Americani, e sarà successivamente a New York, nella sede dell’ONU, poi a Bruxelles e a Londra. 
I DIRITTI ACQUISTATI – Prima dell’apertura della Buchmesse, Rizzoli ha acquisito “Mein zweites Leben”, ovvero la storia di Christiane F. 35 anni dopo: il suo fu uno dei casi editoriali più fortunati e il libro più venduto nella storia della Casa editrice. Ora, l’ex ragazza dello zoo di Berlino,  che presenta il libro in Fiera, racconta come dall’inferno si possa anche fare ritorno. Comprati anche “The third metric” di Arianna Huffington, la ricetta per un successo non più basato solo su soldi e potere, secondo la leggendaria fondatrice dell’omonima testata web; “Alors voilà” di Baptiste Beaulieu, metà diario metà memoir di un giovane medico che racconta sotto pseudonimo i drammi dell’ospedale francese in cui lavora, venduto in diversi paesi prima ancora dell’uscita da Fayard, e The secret diary of Alan Stoob, Nazi Hunter, di Saul Wordsworth, un’esilarante commedia alla Monty Python su un tranquillo signore inglese alle soglie della pensione, che viene assoldato da un cacciatore di criminali di guerra perché la sua contea pullula di ex SS.
 
10 ottobre 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti