Risparmio "libroso"

7 trucchi per risparmiare qualche euro da reinvestire in libri

Ami alla follia i libri ma spendi una follia in libri? Ecco qualche trucco che può aiutarti! Certo, magari occorre qualche piccola rinuncia… ma come si può dare un prezzo alla propria passione?

MILANO – Sono molti gli ostacoli che si interpongono tra noi e la nostra smisurata smania di lettori: i nostri figli, il nostro lavoro, la vita sociale… tutti impedimenti – ahinoi – ragionevoli e legittimi. Ma se il più temibile avversario della nostra ferrea volontà di lettori è il vile denaro, non abbiamo scuse. Ci sono modi per risparmiare qualche spicciolo e raggranellare i fondi necessari a sostenere economicamente la nostra passione. Ecco i consigli del blog i Barnes & Noble.

 

1.Comprati un salvadanaio che sia carino, simpatico, adorabile. Al punto che ogni volta che ci passi davanti lo guardi e, intenerito/a, ci riversi dentro tutti gli spiccioli che ti galleggiano disordinati nella borsa o nelle tasche. Piazza sopra al tuo favoloso salvadanaio un post-it che ricordi la sua missione. Così che sia chiara a te e a tutti gli altri: “Per i MIEI libri”.

 

2. Schiscetta! Basta spendere soldi in un bar per mangiarsi un panino o un’insalata, quando puoi benissimo portarti qualche prelibatezza da casa! E magari sgattaiolare in pausa pranzo fino al parco più vicino, così si può anche leggere un po’ in pace.

 

3. Paga l’ingresso in casa tua! Non molto, un prezzo abbordabile, simbolico, magari anche solo un euro per godere di un tetto e dei servizi offerti dalla tua umile dimora: vedrai che a fine mese potrai disporre di molti e molti libri…

 

4. Rinuncia a un costoso abbonamento in palestra! Sollevare dizionari ed enciclopedie può tonificare i tuoi muscoli, e i tuoi slalom quotidiani tra le insidiose pile di libri sparpagliate per casa, se affrontati con ritmo e velocità, potrebbero diventare un avvincente circuito cardio-fitness…

 

5. È uscito al cinema un film che ti interessa morbosamente? Ottimo, vai in libreria e comprati il libro dal quale è tratto! Un ebook o un’edizione tascabile costano probabilmente meno del prezzo di un biglietto (soprattutto se il film è in 3D).

 

6. È una dura scelta, ma… Preferisci fumare o leggere? Ecco, è appena saltato fuori il budget-libri! Non fumi? Ottimo, tutti i soldi che hai risparmiato in sigarette, dentifrici sbiancanti, cerotti alla nicotina per smettere, visite mediche e altro… budget libri!

 

7. Il tuo compagno o la tua compagna vuole uscire per una cena? Magari se organizzi le cose per bene, allestisci un romantico banchetto al lume di candela, condividi una buona bottiglia di vino, metti su un po’ di musica, prepari la sua pietanza preferita… Probabilmente non te ne pentirai, e lui o lei non avranno molto da ridire. E con la differenza tra il conto della cena e il costo dell’allestimento della serata a due fai-da-te? Magari uno o due libri saltano fuori…

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti