Tipologie di lettori

6 tipologie irritanti di lettori

Ecco diverse tipologie di lettori che, per opinioni e comportamento, a volte potrebbero essere davvero irritanti. Vi riconoscete in alcuni di questi?
6 tipologie irritanti di lettori

MILANO – Ognuno di noi ama leggere un buon libro e, nonostante la lettura sia un a pratica solitaria, condividere i propri pensieri su ciò che si legge e confrontarsi con altri lettori sono alcune delle attività collaterali della lettura più stimolanti. Allo stesso tempo, quindi, emergono diversi profili di lettori che, per le loro opinioni o semplicemente per il loro comportamento, possono risultare irritanti o addirittura antipatici. Vediamo 6 tipologie di lettori irritanti individuate dall’Huffington Post. Vi riconoscete in alcuni di loro?

.

1) Il lettore classico
Questo tipo di lettore è molto intelligente e conosce approfonditamente autori come Dante, Shakespeare e  Dickens, così come tutti i grandi della letteratura.  Ma poi viene fuori che non legge nulla che sia stato scritto dopo una certa data “perché i romanzi post-XIX secolo non sono arte”. Sì, avete capito bene, sembra che per lui Pirandello, Calvino, Hemingway, Joyce e via discorrendo non siano altro che dei dilettanti che scrivevano per piacere personale o per mantenersi. Nel suo modo di approcciarsi alla lettura e ai libri c’è qualcosa di impostato, di rigido. Non si può dire che tra gli scrittori contemporanei non ci siano grandi scrittori.

.

2) Il letterato 

Questa tipologia di lettore si reputa il sommo esperto in ambito di produzione letteraria. Fa sempre sfoggio delle sue conoscenze , anche quando non è necessario. Sottolinea il suo percorso di studio quando si parla di libri, come a sottolineare che non ci può essere nessuno di lui più esperto nella materia. “Be’, sapete, sono laureato in letteratura quindi…”. Una frase sicuramente irritante, anche perché un’opinione di un laureato non vale più di un’altra. Certo, una conoscenza di base fornita dall’università può essere molto utile. Ma questo, in tema di opinioni su libri e lettura non è abbastanza.

.

LEGGI ANCHE: I 15 PROTOTIPI DELL’AMANTE DEL LIBRO 

.

3) Il lettore di Best-seller
Quello che conta è leggere, indipendentemente dal libro. Ogni titolo, infatti, anche quello che può sembrare più assurdo, puoi arricchirti sotto vari aspetti. Ci sono lettori che cercano titoli poco letti o altri che leggono solo libri a largo consumo, quelli che poi probabilmente diventano best-seller. Non si può esprimere alcun giudizio di merito sugli estimatori di libri come Twilightvi capiterà di incontrare persone che pensano che questo tipo di romanzi sia il migliore mai scritto. In generale, questo lettore non ha letto molti altri libri, quindi mettersi a discutere con lui e spingerlo a fare confronti con altri titoli non è molto produttivo. Il vero problema con questo tipo di lettore, comunque, è soprattutto che non sa come contenere il suo entusiasmo. Dovrete stare attenti a non perdere la calma quando sentirete esaltare autori che per voi non hanno nulla di speciale.

.

4) Quello che sa tutto di tutto
Siete seduti in una stanza con alcuni amici, quando qualcuno inizia a parlare di un libro. “Sì, l’ho letto. Non male, ma non è nemmeno uno dei miei preferiti”.E’ la frase che il lettore appartenente a questa tipologia ripete ogni volta che viene chiamato in causa un libro nuovo. Vi verrà da chiedervi se li abbia letti davvero tutti.  Infatti, dice di aver letto il libro in questione, ma il suo commento si limita a “mi è piaciuto/non mi è piaciuto”. Quello che infastidisce di questo personaggio è che, lettura a parte, non sa fornire alcun dettaglio del romanzo in questione perché l’ha letto molto tempo fa. Sarà vero? Avrà letto tutti i milioni di romanzi stampati fino a oggi? I dubbi rimangono.

.

5) L’amante dei film
Ci troviamo davanti a un lettore che pensa che la visione dell’adattamento cinematografico possa essere una buona scusa per non leggere il libro. Questo lettore va al cinema e scopre solo dopo che la pellicola è tratta da un libro. A questo punto non si sa se lo faccia apposta così da evitare la lettura del libro o se sia una tattica che lo caratterizzerebbe a questo punto come cattivo lettore. Provate a chiedergli perchè non abbia mai letto storie che non sono mai uscite al cinema, nel caso rimanga spiazzato, lo smaschererete.

.

6) Il fan accanito
Leggi molto, forse più di un libro alla settimana. Il tuo passatempo preferito è leggere. Incontri poi un altro lettore che vi chiede se hai letto un particolare titolo e ti coglie impreparato. Non fosse mai successo, verrai accusato di leggere titoli di poca importanza e non quelli sulla bocca di tutti. “Non lo hai letto? E ti definisci un lettore? Non hai letto niente se non leggi questo libro!”. Ecco questa è una delle frasi che potreste sentirvi dire da questa tipologia di lettore. Non fateci caso, si comporta così con il fine di far conoscere la saga  o il libro per cui è impazzito. C’è il rischio che questo tipo di lettore consideri le sue letture come le migliori in assoluto e a tendi a tralasciare tutte le altre. Il lettore fan troverà sempre il modo di riportare la conversazione sul suo grande amore. Guai a dire che per voi non è un gran libro, non lo convincerete mai del contrario.

.

LEGGI ANCHE: DIMMI COME LEGGI E TI DIRO’ CHI SEI 

.

© Riproduzione Riservata
Commenti