5 regole da seguire prima di consigliare un libro a qualcuno

Ecco alcune regole da seguire se si vogliono dare consigli di lettura affidabili secondo Amanda Nelson di Bookriot
5 regole da seguire prima di consigliare un libro a qualcuno

MILANO – I migliori consigli di lettura provengono da persone di fiducia. Dai librai ai bibliotecari, fino ad arrivare a blogger e lettori forti sui social, ognuno di essi utilizza tecniche e metodi diversi. Ecco alcune regole da seguire se si vogliono dare consigli di lettura affidabili secondo Amanda Nelson di Bookriot.

 

  1. Riconoscere letture simili a libri consigliati – Se una persona si rivolge a voi alla ricerca di un libro che sia simile ad uno che hanno già letto, devi abbinare due cose: i motivi e il tono. I motivi sono gli elementi ricorrenti in un libro che gli danno il sapore particolare; il tono è l’atmosfera, se il libro è positivo o dark, sia che si tratti di una storia cinica, pieno di speranza, divertente, ecc. Occorre avere una grande memoria per fare la giusta associazione e dare il consiglio giusto…

 

  1. Avere una buona documentazione – Se hai difficoltà a ricordare ciò che hai letto, procurati un diario in cui annoti i libri che hai letto, un account su Goodreads, un foglio di calcolo, o qualche annotazione della vostra vita da lettori. Esso deve essere facilmente accessibile, in modo che quando si è a cena con un amico e ti chiede un consiglio, puoi rapidamente consultarlo.

 

  1. Porre la domanda chiave – “Qual è l’ultimo libro che hai letto che hai amato?” È l’unica domanda di cui hai bisogno quando qualcuno ti chiede un consiglio di lettura e non conosci nulla dei suoi gusti. La risposta vi darà gli elementi necessari; se però non avete letto quel libro, avere almeno un genere letterari oda cui partire. Se la persona non ricorda o non è un grande lettore, puoi porre la stessa domanda, ma legata ai film. Con un po’ di fortuna si potrebbe trattare di un film ispirato da un libro.

 

  1. Leggere più generi – Se leggi solo i classici e bestseller, non puoi essere un consigliere di libri molto efficace. Nessuno ha bisogno di te se puoi consigliargli solo libri di Dickens o Stephen King o Agatha Christie o di chi ha vinto il Pulitzer quest’anno. Leggi libri appartenenti a generi che non hai ancora letto. Diventa una fonte infinita per le persone che stai consigliando. Aiutali a scoprire nuove gemme letterarie.

 

  1. Non essere snob – Nessuno ha intenzione di chiederti quale libro leggere se pensano che li giudicherai per la loro attuale lettura. Se ancora hai dei preconcetti legati a libri di fantascienza, romantici o nei confronti dei fumetti, probabilmente non hai letto questi generi negli ultimi decenni. Ogni libro viene letto per qualche ragione o motivo. Sii aperto a queste ragioni.

 

Questi sono solo alcuni dei suggerimenti e delle idee utili per essere bravo a raccomandare i libri per le persone che vi circondano. Ve ne vengono in mente altri?

© Riproduzione Riservata