I 5 libri più belli del 2016 secondo i lettori di Libreriamo

Vi abbiamo chiesto quale, tra i libri del 2016, vi è piaciuto di più. Ecco allora la top 5 dei libri usciti nel 2016 secondo i lettori di Libreriamo

MILANO – Negli ultimi dodici mesi sono stati pubblicati in lingua italiana migliaia e migliaia di libri. Ognuno di questi volumi è nato con una ragione e con un lettore di riferimento ma non tutti sono riusciti a catturare l’attenzione e a far emozionare allo stesso modo tante persone diverse per età, gusti e interessi. Abbiamo allora deciso di chiedervi con un sondaggio quale, tra i libri usciti nel 2016, vi è piaciuto di più. Ecco allora la top 5 dei libri usciti nel 2016 secondo i lettori di Libreriamo.

 

1. Harry Potter e la maledizione dell’erede” di J.K. Rowling

Gli amanti di Harry Potter attendevano con ansia l’uscita di questo nuovo volume e, non appena è uscita la versione tradotta in italiano, hanno assaltato le librerie. Harry Potter, marito, padre di tre figli e impiegato del Ministero della Magia dovrà fare ancora una volta i conti con il suo passato, e questa volta non sarà il solo.

 

2. L’arte di essere fragili” di Alessandro D’Avenia

“Esiste un metodo per la felicità duratura? Si può imparare il faticoso mestiere di vivere giorno per giorno in modo da farne addirittura un’arte della gioia quotidiana?” Sono domande comuni, ognuno se le sarà poste decine di volte, senza trovare risposte. Eppure la soluzione può raggiungerci, improvvisa, grazie a qualcosa che ci accade, grazie a qualcuno. In queste pagine Alessandro D’Avenia racconta il suo metodo per la felicità e l’incontro decisivo che glielo ha rivelato: quello con Giacomo Leopardi.

 

3. “L’estate fredda” di Gianrico Carofiglio

Bari, 1992. Qui come nel resto d’Italia sono giorni di fuoco, fra agguati, uccisioni, casi di lupara bianca. Poi arriva la notizia che un bambino, figlio di un capo clan, è stato rapito, e il maresciallo Pietro Fenoglio capisce che il punto di non ritorno è stato raggiunto. Adesso potrebbe accadere qualsiasi cosa. Poi, inaspettatamente, il giovane boss che ha scatenato la guerra, e che tutti sospettano del sequestro, decide di collaborare con la giustizia. Nella lunga confessione davanti al magistrato, l’uomo ripercorre la propria avventura criminale in un racconto ipnotico animato da una forza viva e diabolica.

 

4. “Eccomi” di Jonathan Safran Foer

“Eccomi”, miglior libro del 2016 secondo il Corriere della Sera, parla di un tema quanto mai attuale: esiste ancora un posto che possiamo definire “casa”, a cui apparteniamo e in cui possiamo sentirci al sicuro? “Tante sono le cose che fanno di un luogo la nostra casa – ha raccontato Safran Foer – casa può essere una struttura fisica, oppure una città, un paese, una lingua, una relazione, una famiglia, possono essere dei valori, religiosi o laici. Probabilmente nessuno di noi si sente di appartenere a un solo posto. Da ciò nasce per forza un conflitto ed è proprio di questo conflitto che parla il mio romanzo”.

 

5. “Kobane Calling” di Zerocalcare

Licia Troisi, che ha inserito questo libro tra quelli che consigliava di leggere a Natale, ha definito “Kobane Calling” “un reportage a fumetti asciutto e struggente dal Kurdistan, miracolosamente sospeso sul filo che corre tra commozione e ironia. Dentro c’è tutto quello che i lettori di Zerocalcare hanno sempre amato di lui, e molto altro ancora”.

© Riproduzione Riservata