Sei qui: Home » Libri » Carnevale, 5 libri per immergersi nelle atmosfere della festa delle maschere

Carnevale, 5 libri per immergersi nelle atmosfere della festa delle maschere

Il Carnevale si avvicina. Se vuoi approfittare per una lettura a tema, ecco 5 libri che fanno per te.

A Venezia, patria della festa più colorata d’Italia, il Carnevale si festeggia già da qualche giorno. Una ricorrenza che coinvolge grandi e piccini e fa del colore, del grottesco e del folklore il suo fulcro. 

5 libri per immergersi nelle atmosfere del Carnevale

Se anche tu ami il Carnevale e se sei in vena di letture che richiamino un po’ la vivacità di questa festa, vieni a scoprire con noi 5 libri perfetti da leggere in questo periodo.

Carnevale in giallo” di AA. VV.

Il primo titolo che ti suggeriamo da leggere per immergerti nelle atmosfere del Carnevale è la raccolta di racconti edita da Sellerio e composta dalle opere di alcuni fra i giallisti più importanti del momento.

“Carnevale in giallo” raccoglie racconti polizieschi a situazione, in cui i protagonisti, gli investigatori noti dai romanzi maggiori pubblicati da questa editrice, svolgono il loro lavoro nel clima della festa proverbialmente beffarda che li condiziona pesantemente. Hanno a che fare con maschere e travestimenti, con il libertinaggio e la confusione del “mondo alla rovescia”.

Una capacità di metamorfosi di persone e cose che accentua la difficoltà dell’enigma. Che mescola in ogni racconto una tintura di grottesco.

La festa e la paura” di Franco Cardini

Questo è un libro che ti appassionerà soprattutto se vuoi approfondire il tema del Carnevale in modo più sistematico, magari approcciandoti a un saggio che ne studia le interpretazioni.

Il periodo che comincia con l’Avvento e termina con l’Epifania è un tempo denso, un tempo alto, una grande festa. Beninteso, la festa vera e propria comincia soltanto con il Natale.

Da allora, si ha un susseguirsi di feste – le “dodici notti”, il periodo religioso e festivo che intercorre tra il Natale (25 dicembre) e l’Epifania (6 gennaio) – che in un certo senso costituiscono un continuum che salda quasi l’anno che precede a quello che segue, impedendo di valutare la “rottura” costituita dalla fine e dall’inizio dell’anno o attenuandone la portata.

London voodoo” di Orso Tosco

Nel Carnevale non c’è solo il lato giocoso e colorato. Questa festa ha anche un che di grottesco, di pauroso e misterioso. Ecco perché, fra i libri che ti consigliamo, c’è anche “London voodoo”, un magnifico noir in cui l’horror e il grottesco si mescolano dando vita ad atmosfere incredibili.

Un’assurda, insensata serie di attentati e di omicidi funesta Londra. I responsabili non sono i servizi segreti stranieri né un gruppo terroristico, ma persone comuni che all’improvviso compiono gesti di una violenza inaudita e inspiegabile.

L’aria è tossica, minacciosa, carica di rabbia. Il paese è nel caos. Il Primo Ministro crea una nuova polizia speciale, la Sezione, e le affida pieni poteri. Eva B, la donna chiamata a dirigerla, incarica delle indagini i suoi due uomini migliori, il Porco e Dennis Tabbot.

Sono agenti a dir poco particolari: enormi, insolitamente agili, del tutto insensibili al dolore, sprovvisti di qualsiasi morale e abilissimi torturatori. Soprattutto sono esperti di una magia feroce e sporca, il voodoo urbano.

Il paradiso degli orchi” di Daniel Pennac

Torniamo al lato stravagante ma euforico del Carnevale con la saga dei Malaussène, nata dalla penna di Daniel Pennac. Ti piacerà se ami le saghe familiari e se hai voglia di leggerezza, vivacità ma anche di un po’ di satira sociale.

“Un eroe, Malaussène, che come lavoro fa il “capro espiatorio”. Una famiglia disneyana, senza mamme e babbi, con fratellini geniali, sorelle sensitive, una “zia” maschio protettrice di vecchietti, ladri e travestiti brasiliani, una “zia” femmina super-sexy, ritratto irresistibile del giornalismo alla “Actuel”, una misteriosa guardia notturna serba, un cane epilettico.

Questa esilarante banda di personaggi indaga su una serie di oscuri attentati, sull’orrore nascosto nel Tempio del benessere, un Grande Magazzino dove scoppiano bombe tra i giocattoli e un Babbo Natale assassino aspetta la prossima vittima

Il mar delle blatte” di Tommaso Landolfi

Infine, reputiamo perfetto come lettura di Carnevale anche “Il mar delle blatte” di Tommaso Landolfi. Grottesco, irriverente, surreale e a tratti anche blasfemo, questo libro ti piacerà se ami le sorprese.

Mille libri di avventure ci hanno narrato del giovane eroe che arditamente parte, forte soltanto della propria fede in un alto destino, alla conquista di terre e mari impervi e lontani.

Ma immaginiamo che l’eroe sia un qualunque ragazzo freudianamente turbato da vendicative insicurezze, guardiamolo trascinare verso un mare nero perché interamente coperto di blatte un padre reso imbelle e una fanciulla sadicamente abbandonata a un fantasioso quanto riprovevole oltraggio.

Ed eccoci penetrati, attraverso il racconto che dà titolo al volume, nell’universo ironico e surreale, crudelissimo e blasfemo di cui Landolfi regge con accanita destrezza le fila, sino alla descrizione dettagliata degli amori fra un minuscolo verme e l’eroina Lucrezia.

© Riproduzione Riservata

Lascia un commento