Storie che fanno bene

5 libri da leggere per superare i momenti difficili

Nella ferma convinzione che i libri possano fare la differenza, vi proponiamo cinque romanzi da leggere nei momenti difficili
5 libri da leggere per superare i momenti difficili

MILANO – I momenti difficili arrivano senza avvisare. E quando arrivano ci ritroviamo improvvisamente svuotati e insofferenti. Il mondo ci sembra meno emozionante, parlare con le persone pare meno divertente. Ci viene una più forte voglia di partire. In una situazione come questa, un aiuto può arrivare dai libri, nella ferma convinzione che possano fare la differenza. I cinque libri che vi proponiamo sono molto differenti tra di loro. Raccontano storie di personaggi che ripartono, che fuggono, che non mollano mai.

 

1. “Alta fedeltà” di Nick Hornby

Pochi libri hanno la capacità di far scoppiare a ridere. Non intendo sorridere, ma ridere di gusto. “Alta fedeltà” di Nick Hornby è uno di questi libri. In una Londra irrequieta, l’autore ci racconta gli amori, le avventure, la passione per la musica e le disillusioni di una generazione di trentenni che non è disposta ad arrendersi.

 

2. “Dimentica il mio nome” di Zerocalcare

Questa graphic novel di Zerocalcare racconta una storia di crescita. Con le sue ineguagliabili doti di narratore, il fumettista romano ci mostra cosa vuol dire diventare grande, facendoci ridere ed emozionare. L’autore lo sa – il protagonista lo intuiesce presto – che non possiamo capire dove stiamo andando se non sappiamo prima da dove veniamo e chi siamo stati.

 

3. “Chiedi alla polvere” di John Fante

“Chiedi alla polvere è un romanzo costruito su tre storie. Prima: un ventenne sogna di diventare uno scrittore e in effetti lo diventa. Seconda: un ventenne cattolico cerca di vivere nonostante il fatto di essere cattolico. Terza: un ventenne italoamericano si innamora di una ragazza ispano-americana e cerca di sposarla. Il tutto a bagno nella California. Immaginate di fondere le tre storie facendo convergere i tre ventenni (lo scrittore, il cattolico, l’italoamericano innamorato) in un unico ventenne e otterrete Arturo Bandini. Fatelo muovere e otterrete Chiedi alla polvere. Ammesso, naturalmente, che abbiate un talento bestiale”. (Dalla prefazione di Alessandro Baricco)

 

4. “La 25° ora” di David Benioff

Immagina di avere 24 ore, soltanto 24 ore prima di dover salire sul bus per Otisville che ti porterà nella prigione di Stato. Cosa faresti? Come e con chi passeresti queste ultime ore? Tenteresti di fuggire o proveresti a goderti fino all’ultimo il poco tempo che ti rimane? Il talentuoso Benioff ci racconta con la maestria che lo contraddistingue la storia di Monty e delle sue ultime ore prima di…

 

5. “Atti osceni in luogo privato” di Marco Missiroli

Libero Marsell, questo è il nome del protagonista di questo potente romanzo di Missiroli. Lo vediamo crescere, imparare ad amare, cominciare a leggere, scoprire il dolore e apprendere che le ferite si possono medicare. Ambientato tra Milano e Parigi, questo romanzo racconta anche la carriera di lettore del giovane protagonista, di come Camus e Buzzati l’abbiano confortato quanto le persone che gli sono state vicino.

 

LEGGI ANCHE: Ecco perché i libri ci salvano dall’ansia e dalla depressione

© Riproduzione Riservata
Commenti