CULTURA - Eccellenze italiane

Scuola Normale Superiore di Pisa, dove si sono formati i protagonisti della storia dell’Italia

Fra le scuole d’eccellenza italiane aperte agli studenti più promettenti c’è sicuramente la Scuola Normale Superiore, che, fondata a Pisa il 18 ottobre 1810 (per decreto napoleonico sul modello dell'École Normale Supérieure di Parigi), ebbe iniziale funzione di preparare all'insegnamento della scuola...

FIRENZE – Fra le scuole d’eccellenza italiane aperte agli studenti più promettenti c’è sicuramente la Scuola Normale Superiore, che,  fondata a Pisa il 18 ottobre 1810 (per decreto napoleonico sul modello dell’École Normale Supérieure di Parigi), ebbe iniziale funzione di preparare all’insegnamento della scuola media superiore. In seguito, la “Normale” ha svolto anche formazione per futuri  ricercatori  e  docenti  universitari.  L’ottimo livello della SNS lo segnala il fatto che fra i suoi  ex allievi ci  sono  tanti  protagonisti  della storia del nostro Paese:  dai  Premi  Nobel  E. Fermi, C. Rubbia, G. Carducci, ai  Presidenti della Repubblica  G. Gronchi e C. A. Ciampi. Fra gli  ex normalisti più noti, citiamo V. Volterra,  R. Bodei, A. Gargani; A. Prosperi, D. Cantimori, P. Citati, A. Tabucchi, oltre a C. L. Raggianti  e S.  Settis.. Dal 2014, la Scuola normale pisana ha inglobato l’Istituto italiano di Scienze Umane, ed  estendendo le  proprie attività oltre i confini di  Pisa, ha assunto  la denominazione di  “Scuola Normale Superiore” con l’obiettivo di accrescere i suoi già elevati livelli di ricerca. 

 
BIBLIOTECA  D’AUTORE  E COLLEZIONI  SPECIALI – la  SNS consta di un vasto patrimonio librario e documentario che si sta arricchendo nel tempo attraverso nuove acquisizioni e soprattutto grazie alle donazioni di docenti, ex allievi e privati. Non sono pochi gli autori e gli  studiosi che, avendo  avuto rapporti profondi con questa scuola, hanno deciso di lasciargli in eredità una consistente parte dei propri beni librari: Fra questi, ricordiamo D. Cantimori, E. Codignola, E. Garin, P. O. Kristeller, C. Luporini, A. Momigliano, E. Passerin d’Entrèves, S. Timpanaro, G. Wick, solo per citarne alcuni. Nella biblioteca è così possibile imbattersi in volumi che provenienti da collezioni private, sono di  inestimabile  valore perché  appartenuti ad  eminenti intellettuali che spesso hanno lasciato traccia di sé nelle pagine dei libri, con dediche, autografi, e sottolineature che evidenziano specifici interessi di studio.

 

UN  PATRIMONIO  LIBRARIO  MULTI DISCIPLINARE – la  Biblioteca della SNS,  ubicata  in varie location di Pisa attualmente dislocate fra il Palazzo del Capitano,  Palazzo della Gherardesca, e una parte del Palazzo della Carovana, include migliaia di volumi che trattano discipline variegate  quali la  matematica e la fisica (classe di  scienze); e poi filosofia, storia, letteratura italiana, filologia romanza, latino, greco, linguistica,  archeologia  e storia dell’arte (classe di lettere).  La biblioteca raccoglie anche cataloghi di convegni,  e poi opere di bibliografia, biblioteconomia, e scienze dell’informazione. Accanto alle edizioni cartacee,  si  sta inoltre sviluppando una biblioteca digitale che includendo una collana con opere e ricerche mai tradotte in lingua italiana, vuole rivolgersi a un pubblico più vasto.  

 

SPECIALI  INIZIATIVE DIDATTICHE E DI AGGIORNAMENTO  PER LA SCUOLA – Dal  2012, la Scuola Normale Superiore e l’Accademia Nazionale dei Lincei  hanno avviato un  progetto comune per l’aggiornamento dei professori delle scuole  primarie  e secondarie di primo e di secondo grado  relativamente alle materie della lingua italiana, scienze  e   matematica. Questa  iniziativa  didattica sta riscuotendo successo perchè riesce a creare un circuito virtuoso di collegamento fra mondo della scuola, università  e settore della ricerca. Quest’anno. fra marzo ed aprile, presso la sede della SNS in Piazza dei Cavalieri,  saranno svolte cinque lezioni pomeridiane, seguite da un laboratorio didattico sullo stesso tema. Ai partecipanti sarà rilasciato attestato di frequenza: per maggiori informazioni .   

             

ATTIVITA’ CULTURALI  APERTE  A  TUTTI E  NON  SOLO AGLI  STUDIOSI – Ai cittadini (e non solo agli studenti iscritti), la Scuola Normale Superiore offre periodicamente la  possibilità  di  accesso  libero a varie  iniziative culturali. In particolare, segnaliamo il ciclo degli “Incontri  in  Normale”, una serie di conferenze pubbliche tenute da importanti protagonisti del mondo scientifico, letterario, artistico,  economico e politico. Durante l’anno, la Scuola promuove anche simposi eventi  speciali   e convegni  scientifici  di  ricerca e  di  approfondimento,  che  sono occasione di  riflessione  su  tematiche multidisciplinari.

 

Massimo Selmi

 

15 marzo 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti