Sei qui: Home » Istruzione » Maturità 2022, come si svolge la seconda prova scritta
maturità 2022

Maturità 2022, come si svolge la seconda prova scritta

Dagli indirizzi liceali agli istituti tecnici, scopriamo come si sta svolgendo la seconda prova scritta dell'esame di maturità 2022

Stamattina 23 giugno alle ore 8:30 è iniziata la seconda prova scritta della Maturità 2022. Rispetto al 2019, il Governo ha deciso che la prova scritta sarà affidata ai singoli Istituti “in modo da tenere conto di quanto effettivamente svolto, anche in considerazione dell’emergenza sanitaria”. Alla seconda prova scritta sono quindi stati assegnati solamente 10 punti, il che fa di 10/10 il massimo ottenibile durante il secondo scritto.

La scelta delle tracce

Per tutte le classi quinte dello stesso indirizzo, i docenti titolari della disciplina oggetto della seconda prova scritta di tutte le sottocommissioni operanti nella scuola hanno elaborato collegialmente, entro il 22 giugno, tre proposte di tracce, sulla base delle informazioni contenute nei documenti del consiglio di classe di tutte le classi coinvolte. Tra tali proposte è stata sorteggiata stamattina, giorno dello svolgimento della seconda prova scritta, la traccia che verrà svolta in tutte le classi coinvolte.

La durata della seconda prova scritta

La durata della seconda prova scritta della Maturità 2022 non è uguale per tutte le scuole superiori, ma dipende direttamente dall’indirizzo scolastico, a seconda che si tratti di un indirizzo liceale o di uno indirizzo tecnico. Al liceo artistico la durata massima della prova è di tre giorni, per sei ore al giorno, al classico è di sei ore, al linguistico, scientifico e al liceo delle scienze umane  la durata della prova prevista va dalle quattro alle sei ore, mentre al liceo musicale la prima parte della prova ha la durata di un giorno, per massimo sei ore, e la durata massima della seconda parte della prova è di venti minuti per candidato su un programma coerente con proprio il percorso di studi.

Per quanto riguarda gli Istituti Tecnici e Professionali, la durata massima della seconda prova è compresa tra le sei e le otto ore. La Commissione, qualora lo ritenga opportuno, può riservarsi il diritto di far svolgere la prova in due giorni.

Il tempo minimo di consegna della seconda prova scritta di norma corrisponde alla metà del tempo di durata della prova, secondo quanto stabilito per le diverse prove. Per consuetudine, è possibile uscire per andare al bagno dopo che siano passate almeno 2 ore. Inoltre, la mascherina non sarà obbligatoria ma solo raccomandata.

Le materie

Le materie oggetto della seconda prova scritta cambiano da indirizzo a indirizzo. I maturandi del Liceo Classico dovranno affrontare la seconda prova di lingua e cultura latina, mentre i ragazzi del Liceo Scientifico fronteggeranno la seconda prova di matematica. Gli studenti di di Scienze Umane dovranno svolgere la materia omonima al loro indirizzo di studi, mentre al Liceo Linguistico andrà in scena Lingua Straniera 1.

Per quanto riguarda l’ex ragioneria, oggi Istituto Tecnico Economico ad indirizzo Amministrazione, finanza e marketing, gli studenti dovranno vedersela con Economia Aziendale.

I dati sulla prima prova scritta

Per quanto riguarda la prima prova scritta, sono emersi i numeri relativi alle scelte dei maturandi: in base ad un sondaggio pubblicato dall’agenzia Ansa, il 21.2 per cento dei maturandi, quindi circa poco più di due su dieci, ha scelto la traccia tratta dal libero “Tienilo acceso”, di Vera Gheno e Bruno Mastroianni, dedicata ai rischi di un mondo troppo connesso online. Il 18 per cento ha invece puntato sulla traccia della Tipologia B, quella tratta dal libro “La sola colpa di essere nati”, di Gherardo Colombo e Liliana Segre. Infine, il 16.5 per cento si è fiondato sulla traccia della Tipologia A, l’analisi del testo, scegliendo tra Pascoli e Verga, quest’ultimo con “Nedda.Bozzetto siciliano

© Riproduzione Riservata