Metodi di studio

Maturità 2016, come preparasi per l’esame orale

L'ostacolo più temuto della maturità si avvicina. Vediamo alcuni consigli per affrontarlo al meglio
Maturità 2016

MILANO – L’esame orale si avvicina a grandi passi e dopo la terza prova di ieri tormenterà tutti gli studenti fino a quando arriverà il loro turno.Passerà una settimana esatta dagli scritti, ormai manca davvero poco. Sei nervoso perché davanti a te non troverai solo i tuoi professori, ma anche la commissione esterna o per il semplice fatto che pensi sia impossibile prepararsi su tutto? Ecco alcuni trucchi e consigli per allontanare la tensione e prepararsi al meglio tratti da AboutEducation.com

.

LEGGI ANCHE: MATURITA’ 2016, I CONSIGLI DI ALESSANDRO D’AVENIA  AGLI STUDENTI

.

GLI ORALI – Gli esami sono un test molto stressanti per tanti studenti. Esso presenta due sfide difficili per gli studenti perché presentano diverse sfide. La prima è quella di ricordare al momento giusto ciò che viene richiesto e la seconda è di esporre la tua tesi a persone che non conosci. Per certi versi gli esami orali sono molto simili ai colloqui di lavoro. All’orale è importante prevedere le domande che ti possono fare e, non è poi così difficile se si studiano tutti i collegamenti che possono derivare dalla propria tesina. 

.

PENSARE PRIMA DI PARLARE – E’ quasi ovvio dirlo, ma è fondamentale sapere, quasi alla perfezione, la propria tesina perché è l’unica materia e argomento certo su cui interverranno i professori e su cui dovrete dimostrarvi assolutamente preparati. Se a una domanda non sapete come rispondere, l’importante è che non entriate nel panico e che non facciate scena muta. Avete studiato per cinque anni e anche se non avete la risposta diretta a ciò che vi è stato chiesto, partite dal un ragionamento, verrà valutato anche quello oltre che alla risposta finale.

.

UTILIZZATE UNO SPECCHIO – Esporre la tua tesina davanti  a uno specchio ti potrebbe aiutare a vedere come ti comporti quando sei nervoso o alla gestualità mentre esponi ciò che hai studiato. L’esposizione davanti a uno specchio o a uno dei tuoi genitori, è poi fondamentale perché quando poi sarete davanti ai professori sarete ben allenati nel vostro discorso. E’ allo stesso tempo importante pensare a delle frasi fatte o intercalari, da utilizzare nel momento in cui siete in difficoltà.

.

FATTI INTERROGARE – Non avere paura di farti interrogare. E’ utilissimo per scoprire ciò che non sai, senza considerare il fatto che potrebbero porti una domanda che poi ti faranno un esame e a quel punto sarai sicuramente rispondere. Se hai problemi di memoria, il consiglio è di scrivere i concetti fondamentali per ogni argomento che studi, perché scrivere aiuta a fissarsi i concetti nella mente.

.

COME NUTRIRSI – Oltre a vestirsi in modo adeguato per l’occasione, è necessario essere svegli il giorno dell’esame. Qui il consiglio è però di non bere il caffè, ma di dormire. Il giorno della prova il consiglio è quello di mangiare Mangia qualcosa per la prima colazione, anche se non si siete affamati, vi servono energie per affrontare l’esame.

.

LEGGI ANCHE: I COMMISSARI ESTERNI DELLA MATURITA’ 2016

.

© Riproduzione Riservata
Commenti