Sei qui: Home » Istruzione » Maturità, Azzolina: “No esame light, presto daremo certezze a studenti”
maturità 2021

Maturità, Azzolina: “No esame light, presto daremo certezze a studenti”

La Ministra Azzolina è intervenuta sul tema Maturità 2021 alla riunione di maggioranza con gli esponenti delle commissioni competenti di Camera e Senato.

La maturità 2021? Sarà un esame “completo, serio, capace di offrire un quadro adeguato delle competenze degli studenti”. Lo ha assicurato la Ministra Lucia Azzolina intervenendo ieri sera alla riunione di maggioranza con gli esponenti delle commissioni competenti di Camera e Senato.

Come sarà la Maturità 2021

La ministra Azzolina ha sottolineato l’esigenza di “decidere a breve” per “dare certezze” alle scuole e agli studenti e “offrire un quadro chiaro”. La prossima Maturità, che “terrà conto dell’anno in corso”, dovrà quindi essere un esame “completo, serio, capace di offrire un quadro adeguato delle competenze degli studenti”. La ministra ha comunque spiegato che nessuna decisione definitiva è ancora stata presa.

Ascoltare studenti e docenti

Il Ministero – a quanto si apprende dall’Ansa – sta infatti ascoltando, in questi giorni, le voci e le proposte di studenti, famiglie, associazioni dei docenti e sindacati. Anche i parlamentari hanno manifestato la necessità di tenere conto del quadro che le scuole stanno vivendo, anche alla luce delle diverse ordinanze regionali, senza però sminuire il valore e l’importanza dell’esame.

La didattica a distanza

Non solo maturità. La ministra Azzolina nei giorni scorsi era intervenuta in merito alla didattica a distanza. “Sono molto preoccupata, oggi la didattica a distanza non può più funzionare, c’è un black out della socialità, i ragazzi sono arrabbiati, disorientati.” Fortemente preoccupata per la questione scuola e lo stato d’animo degli studenti italiani, l’Azzolina comprende il disagio dei ragazzi ed ha sottolineato che “il diritto all’istruzione è essenziale, sarei anch’io arrabbiata.”

© Riproduzione Riservata