Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » “The family man”, il film che racconta la bellezza della famiglia
Il film

“The family man”, il film che racconta la bellezza della famiglia

“The family man” è un film del 2000 diretto da Brett Ratner ed è un adattamento del film “La vita è meravigliosa”

Questa sera su Rete 4 andrà in onda “The family man”, un film del 2000 diretto da Brett Ratner che racconta la vita di un uomo dedito al lavoro e ai soldi, ma completamente solo che un giorno si ritrova nei panni di un padre di famiglia. Il film è un adattamento della pellicola del 1946 “La vita è meravigliosa”.

“The family man”, la trama

Tredici anni fa Jack Campbell ha lasciato Londra per fare pratica presso una prestigiosa società americana, promettendo alla fidanzata Kate che sarebbero rimasti lontani soltanto per un anno. Oggi, alla Vigilia di Natale e Jack è un frenetico single di Wall Street, super pagato e con uno stile di vita altissimo. Tornando a casa dal lavoro, Jack si ferma a fare spesa e resta coinvolto in una lite tra il proprietario del negozio ed un agitatissimo punk. Tornato nel suo lussuoso e immacolato attico, Jack si addormenta. Si sveglierà in una camera nel New Jersey, accanto a Kate, invecchiata di 13 anni e con un neonato che piange. Lo aspettano una lunga serie di sorprese che lo faranno riflettere.

il-calendario-di-natale-magico-film-1201-568

“Il calendario di Natale”, un magico film sull’amore

“Il calendario di Natale” è un film del 2018 diretto da Bradley Walsh che racconta la magia dell’amore durante le feste

 

I soldi non sono tutto nella vita

Le citazioni cinematografiche presenti in “The family man” sono numerosissime. Partendo dal fatto che si tratti di un adattamento – perché non si può definire remake – della pellicola di Frank Capra “La vita è meravigliosa”, qui troviamo anche Coppola e Zemeckis. Il messaggio però resta confortevole. “I soldi non fanno la felicità”, o meglio la felicità è fatta di altro, l’amore per prima cosa. L’amore della famiglia e degli affetti. La ricchezza semplifica sicuramente le cose, ma non bisogna vivere in funzione di essa. Una lezione importane in un periodo in cui il consumismo e l’ostentazione sono diventati un’abitudine.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata