Coronavirus

“Nessun dorma”, il coro di speranza di 700 bambini da tutto il mondo

Un coro che squarcia il silenzio irreale calato sulle città di tutta Europa: un segno di speranza in questi giorni difficili
nessun-dorma-bambini

Un coro di speranza che squarcia il silenzio irreale calato sulle città di quasi tutta Europa. Sulle note immortali di “Nessun dorma”, settecento bambini si sono uniti in un canto emozionante come segno di solidarietà e vicinanza in questo momento difficile, a causa della pandemia Coronavirus. 

“Commuovono con quei sorrisi dietro i cartelli con il loro nome. Da questa prova terribile uscirà una generazione migliore e più forte della nostra”, così il ministro della Cultura Dario Franceschini su Twitter.

 

Un coro di speranza

L’iniziativa lanciata da Europa InCanto invitava i bambini d’Italia e d’Europa a cantare la famosa aria dell’opera “Turandot” di Giacomo Puccini: “Nessun dorma”. Sono arrivati settecento video di bambini che cantano dalle loro case in tutto il mondo. Il risultato è un grandissimo coro, accompagnato dall’orchestra virtuale dei musicisti di EICO-Europa InCanto Orchestra, diretti dal Maestro Germano Neri.

© Riproduzione Riservata