Sei qui: Home » Intrattenimento » Musica leggerissima: la canzone su ciò di cui abbiamo bisogno
Canzoni

Musica leggerissima: la canzone su ciò di cui abbiamo bisogno

Colapesce e Dimartino vincono gli ascolti in radio e "Musica leggerissima" diventa un tormentone indiscusso. È ciò di cui abbiamo bisogno!

Colapesce e Dimartino conquistano il cuore degli italiani. La loro canzone intitolata “musica leggerissima” è in realtà un brano sulla depressione. Lo stile anni ’90, un ritmo inconfondibile e un balletto da replicare in qualsiasi momento della giornata, lo ha reso un vero e proprio tormentone. In fondo, in questo periodo così difficile, abbiamo davvero bisogno di “musica leggerissima”. La state canticchiando anche voi in testa? “Metti un po’ di musica leggera perchè ho voglia di niente.”

 

Vincere Sanremo senza vincere Sanremo

Colapesce e Dimartino colpiscono il segno con una canzone che si attacca al cervello con la colla vinilica. Ad oggi è la canzone di Sanremo più trasmesso in radio e conta ben 4 milioni di ascolti su Spotify YouTube. Un testo che fa riflettere, una musica che fa muovere ballare chiunque, un balletto virale, un video super originale. I due cantautori Siciliani hanno davvero vinto! In realtà la canzone è una profonda riflessione sullo stato depressivo e mette in luce le oscurità, le fragilità umane, attraverso una melodia leggera; una specie di “sdrammatizzazione” del dolore. I due hanno hanno detto a riguardo:

“Il testo parla di depressione senza citare la parola. Paragona l’essere umano a un’orchestra, il cui direttore è quest’entità che qualche volta siamo noi stessi, che dirigiamo il corpo. A volte, il direttore se ne va e ci troviamo sperduti, dispersi nella vita quotidiana. Parla dei momenti in cui rischiamo di cadere nei buchi neri. La canzone però non risulta pesante, ritmicamente se vuoi è anche ballabile”

 

Quando una canzone diventa voce della contemporaneità 

La cosa che ci fa riflettere, e che questa canzone è diventato un tormentone in un momento particolare della nostra storia. Poche ore fa il governo ci ha dato la notizia di un nuovo Lockdown; l’Italia si è nuovamente colorata di rosso, e noi abbiamo bisogno di una sola cosa: leggerezza. Abbiamo bisogno proprio di quella “musica leggerissima” che i due cantautori descrivono nella loro Hit sanremese. Abbiamo bisogno di distrarci dalle negatività del presente, abbiamo bisogno di svago, di intrattenimento, di ballare e condividere qualcosa di positivo. Perchè purtroppo condividiamo, da un anno preciso, notizie drammatiche e destini incerti. Colapesce e Dimartino ci stanno insegnando che anche un ritmo leggero, sullo sfondo delle difficoltà, sa farci sentire il bisogno di essere felici. Perciò grazie per aver dato voce ad un sentimento comune con questa canzone.

Un video pazzesco per una canzone tormentone

Toni vintage, divertimento, saturazione alta, narrazione pungente, immagini grottesche. Un video diventato un “piccolo cortometraggio”, un ritratto del nostro paese dalle edizioni storiche di Sanremo fino all’attuale situazione socio-sanitaria. 
A gamba tesa e senza retorica, Colapesce e Dimartino, oltre ad una canzone da ballare e cantare, ci hanno regalato anche un video su cui riflettere.

Qui su YouTube. 

 

 

 

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata
Commenti
Precedente

Luciano Ligabue, ecco le frasi più belle delle sue canzoni e i suoi libri

Perché leggere è importante e ci fa sentire meno soli

Successivo