Sei qui: Home » Intrattenimento » “I Leoni di Sicilia”, al via le riprese per la serie tv
I Leoni di Sicilia

“I Leoni di Sicilia”, al via le riprese per la serie tv

Sono iniziate le riprese de “I Leoni di Sicilia”. I libri scritti da Stefania Auci, diventano una serie tv firmata Disney +, con Michele Riondino e Miriam Leone.

Al via le riprese de “I Leoni di Sicilia”, la serie tv originale firmata Disney + che, tratta dalla saga di Stefania Auci, racconta la famiglia Florio e le sue avventure economiche e familiari a cavallo di tre generazioni.

La serie tv, attesissima, consterà di 8 episodi e avrà un cast di attori brillanti, fra cui spiccano i volti noti di Miriam Leone, attrice di successo sia in ambito televisivo che cinematografico, e Michele Riondino, noto soprattutto per aver interpretato il ruolo del “giovane Montalbano” nella fiction di Rai Uno.

I Leoni di Sicilia di Stefania Auci

La serie tv si ispira alla saga letteraria de “I Leoni di Sicilia”, scritta da Stefania Auci fra il 2018 e il 2020. La saga, che consta di 2 libri, racconta la storia dei Florio, una delle famiglie più ricche e influenti d’Italia tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi del Novecento.

I Leoni di Sicilia” e “L’inverno dei Leoni” raccontano l’iniziale povertà, lo slancio imprenditoriale, l’ascesa e il definitivo tracollo dei Florio, a partire dai due fratelli Paolo e Ignazio che, qualche anno dopo il terribile terremoto che sconquassa la loro terra e distrugge il centro abitato – era il 1783 –, lasciano Bagnara Calabra, il loro paese d’origine, e con una barchetta si dirigono verso la Sicilia.

Paolo e Ignazio si stabiliscono a Palermo, in via dei Materassai, dove nei primi anni del 1800 aprono una bottega di spezie. Qui, Paolo, il maggiore dei fratelli, rivende prodotti coloniali e, soprattutto, il chinino, la preziosa “china” – che è presente nello stemma di famiglia in quanto ne ha decretato le primissime fortune – utile a curare le febbri e la malaria.

Da questo momento in poi, l’ascesa dei “Leoni di Sicilia” si fa sempre più vicina e certa. La bottega supera in breve tempo tutte le attività concorrenti, non senza incorrere nelle ire dei palermitani, e le ricchezze dei Florio si accumulano anche dopo la morte di Paolo.

Ingegno, fiuto per gli affari, idee visionarie sembrano essere gli elementi che portano i Florio all’acquisizione delle ricchezze e dei titoli che li hanno resi noti in tutta Europa, persino alle corti dei re. Ma è un altro l’elemento che spicca nel racconto di Stefania Auci: i “Leoni di Sicilia” sono uomini e donne che, come tutti noi, vivono anche di passione, desideri, sogni. Anche quando l’amore viene categoricamente escluso per far spazio al lavoro e agli affari, questo ritorna sempre, prepotente, a sconvolgere tutti i piani.

La serie originale firmata Disney +

Le prime riprese de “I Leoni di Sicilia” sono cominciate pochi giorni fa a Roma. Gli 8 episodi che comporranno la serie sono stati scritti da Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Diretta da Paolo Genovese, la serie fa parte del progetto che Disney + vuole ampliare per portare sempre più contenuti interessanti e variegati nel panorama delle serie originali italiane.

Location meravigliose, attori di spicco, una storia vera che promette emozioni e ci guida attraverso le generazioni di una famiglia che è stata una delle più ricche d’Europa… “I Leoni di Sicilia” sembra avere tutte le carte in regola per diventare una serie tv di successo non solo in Italia.

Nel cast, fra gli altri, troveremo: Donatella Finocchiaro, che avrà il ruolo di Giuseppina, la moglie di Paolo Florio, Eduardo Scarpetta con il ruolo di Ignazio Florio, Michele Riondino, volto noto per aver interpretato il “giovane Montalbano” nella fiction Rai, che interpreterà Vincenzo Florio, e Miriam Leone che impersonerà la sfortunata Giulia Portalupi. Fra i volti noti dello spettacolo ci saranno anche Ester Pantano nel ruolo di Giuseppina giovane e Adele Cammarata in quello di Giovanna D’Ondes.

Una storia avvincente, che racconta anche e soprattutto l’amore di un uomo, Vincenzo Florio, figlio di Paolo, imprenditore e senatore, per la sua terra, un sentimento forte e quasi carnale, che Stefania Auci così ha descritto nel suo primo libro dedicato alla famiglia, “I Leoni di Sicilia”:

“E di quel luogo si è innamorato anche lui senza saperlo, e lo vuole come si desidera il corpo di una femmina. Come accade con certi amori che crescono dentro finché è impossibile soffocarli, e che durano tutta la vita”.

 

© Riproduzione Riservata