Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » I 10 film d’amore più belli di sempre

I 10 film d’amore più belli di sempre

Vi presentiamo la classifica dei 10 film d’amore più belli mai realizzati che non mancheranno di farvi emozionare

Di film romantici ne sono stati fatti tanti. Più o meno commoventi, a lieto fine o no, con stelle del cinema famosissime o attori alle prime armi, i film d’amore sono sempre belli, specialmente se la storia che raccontano riesce a farci immedesimare e vivere un po’ di quel sentimento che purtroppo oggi sembra essere troppo sottovalutato. In questo articolo vi proponiamo una classifica di 10 film romantici ancora in grado di scaldare il cuore.

Titanic, regia di James Cameron

Quattordici nomination e undici premi Oscar per una delle storie d’amore più conosciute del cinema mondiale. Partendo dal reale, tragico destino che toccò al Titanic, nave partita il 4 aprile 1912 e poi affondata, James Cameron riprende il sentimento nato tra due giovanissimi Kate Winslet e Leonardo Di Caprio, appartenenti a differenti classi sociali e per questo ostacolati dalle convenzioni del tempo. Un amore che sfiderà i pregiudizi e che regalerà alcuni dei momenti più iconici della settima arte.

I ponti di Madison County, regia di Clint Eastwood

Diretto ed interpretato nel 1995 da Clint Eastwood affiancato dalla regina dello schermo, la meravigliosa Meryl Streep, che si aggiudicò per l’occasione una nomination agli Oscar. Nei panni rispettivamente di un fotografo e di una casalinga, il film viene narrato attraverso oggetti e diari della donna, la quale vuole far conoscere ai propri figli quanto intimamente fu legata ad un uomo che non era loro padre. Film e recitazione intensi, una delle più profonde storie d’amore.

Dirty dancing, regia di Emile Ardolino

Nell’estate del 1963, la famiglia Houseman (composta da padre, madre e le due figlie) si reca in vacanza nelle Catskill Mountains, presso un villaggio turistico di proprietà dell’anziano Max Kellerman. La figlia minore e prediletta Frances “Baby” Houseman, di diciassette anni, aspira ad entrare al Mount Holyoke College per studiare economia con l’obiettivo di accedere ai Peace Corps. Nel corso della sua vacanza Frances conosce Johnny Castle, il quale, insieme a Penny Johnson, lavora come maestro di ballo per gli ospiti dell’Hotel. Baby rimane affascinata e travolta dai ritmi del ballo e comincia a frequentare Johnny.

Vi presento Joe Black, regia di Martin Brest

Racconta la storia di William ‘Bill’ Parrish (Anthony Hopkins), un magnate delle telecomunicazioni, che trascorre la sua idilliaca esistenza tra lusso, successo e il sincero amore per la sua famiglia. Un giorno, tuttavia, la Morte si presenta al cospetto di Bill. Incuriosita dal concetto di amore e dai discorsi di Bill su tali emozioni, infatti, essa vuole comprendere la potenza di questo sentimento, per poi mettere fine alla vita dell’uomo e portalo con sé nell’aldilà. La Morte, sotto le sembianze di Joe Black (Brad Pitt) viene presentata alla famiglia e Susan (Claire Forlani), secondogenita di casa Parrish, rimane molto ammaliata dal nuovo arrivato.

 

Notting Hill, regia di Roger Michell

Dal nome di uno dei quartieri residenziali di Londra, Notting Hill è tra le storie d’amore più famose e amate della storia del cinema. Con protagonisti due giovanissimi Hugh Grant e Julia Roberts, l’incontro tra un ragazzo comune ed una star di Hollywood è capace fin dalla sua uscita nel 1999 ha scaldare i cuori del pubblico, tutti emozionati nell’essere dei semplici spettatori di fronte ad un semplice film che chiedono a quest’ultimo di lasciarsi amare.

Ghost. Fantasma, regia di Jerry Zucker

È un film del 1990 che racconta la storia di Sam Wheat (Patrick Swayze) Molly Jensen (Demi Moore), una promettente artista. I due giovani, follemente innamorati e prossimi al matrimonio, conducono una vita spensierata fino al giorno in cui i loro sogni vengono improvvisamente spezzati: una sera, mentre stanno tornando a casa dopo essere stati a teatro, vengono aggrediti da un rapinatore armato che, nel tentativo di derubarli, spara a Sam uccidendolo. Al defunto, però, viene permesso di restare sulla terra sotto forma di fantasma per sistemare gli affari in sospeso e per proteggere l’amata Molly, del tutto ignara del fatto che accanto a lei c’è sempre il vigile spirito di Sam.

Le pagine della nostra vita, regia di Nick Cassavetes

Tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, che racconta l’intensa storia tra due giovani ragazzi. In una casa di riposo un uomo anziano legge a una donna malata di Alzheimer una storia scritta in un taccuino, che parla di un amore nato agli inizi degli anni Quaranta tra Noah Calhoun (Ryan Gosling), un ragazzo di bassa estrazione sociale, ma dal cuore nobile, e Allie Hamilton (Rachel McAdams), una ragazza più altolocata che va a trascorrere l’estate insieme alla sua famiglia nella cittadina costiera di Seabrook, nel Sud Carolina, dove i due si incontreranno. Quando Noah vedrà per la prima volta la bellissima ragazza in un Luna Park, percepisce immediatamente che lui e Allie sono fatti per stare insieme.

Amore e altri rimedi, regia di Edward Zwick

Pittsburgh 1996. Anne Hathaway e Jake Gyllenhaal sono i protagonisti di un amore che affronta le difficoltà di una malattia grave. Affetta da una forma prematura di Parkinson, la protagonista Maggie non vuole instaurare una relazione seria per paura di dover soffrire troppo, partendo da del semplice sesso per finire poi a provare per il co-protagonista Jamie un sentimento di puro di affetto. Un amore capace di dividere il peso delle avversità.

Lei, regia di Spike Jonze

A Los Angeles, Theodore Twombly (Joaquin Phoenix) è un uomo solo ed introverso. Per distrarsi dal suo lavoro e dalla sua solitudine, Theodore decide di acquistare un nuovo sistema operativo ‘OS 1’, basato sull’intelligenza artificiale che è in grado di adattarsi alle esigenze del suo proprietario. Una volta avviato, il sistema si dà il nome ‘Samantha’ e affascina l’uomo con l’abilità di sviluppare profondamente il lato psicologico e assecondare gli input esterni. Samantha diventa una preziosa confidente per Theodor, che sta vivendo un periodo estremamente critico a causa del divorzio con la moglie Catherine (Rooney Mara).

Chiamami col tuo nome, regia di Luca Guadagnino

Basato sul famoso romanzo di André Aciman, è una struggente storia d’amore e amicizia, sullo sfondo della bassa padana durante la calda estate del 1983. Nonostante la sua giovane età, il diciassettenne americano Elio Perlman (Timothée Chalamet), si dimostra un musicista colto e sensibile, più maturo e preparato dei suoi coetanei. Passando, infatti, il suo tempo a trascrivere e suonare musica classica, leggere, e flirtare con la sua amica Marzia (Esther Garrel). L’arrivo del nuovo allievo di suo padre, Oliver (Armie Hammer), un ventiquattrenne statunitense bello e affascinante che colpirà nel profondo Elio. Sarà un’estate che cambierà per sempre le loro vite, facendo nascere tra loro un desiderio travolgente e irrefrenabile.

© Riproduzione Riservata