Serie TV

Ecco rivelata, la nuova stagione di American Horror Story si chiama 1984

Ryan Murphy, l'ideatore della serie American Horror Story, ha annunciato sul suo profilo instagram l'attesissimo titolo della nona stagione
Ecco rivelata, la nuova stagione di American Horror Story si chiama 1984

MILANO – Ryan Murphy, l’ideatore della serie American Horror Story, ha comunicato sul suo profilo instagram che la prossima stagione della serie si chiamerà 1984. La serie di grande successo è giunta alla sua nova stagione, collezionando ottimi attori, tra cui Lady Gaga, Jessica Lange, Evan Peter, Sarah Paulson, Angela Bassett e Kathy Bates. Si tratta di una serie TV antologica, ossia una serie in cui una storia differente si sviluppa per ciascuna stagione: Ryan Murphy ha deciso di giocare molto sui luoghi comuni degli horror e dei racconti di paura in generale, ambientando ogni stagione in un cliché ben conosciuto. Si passa dunque dalla casa stregata, al manicomio, alla congrega di streghe, al circo freak, all’hotel misterioso, alla setta, all’apocalisse, al cimitero dei nativi americani, a… dell’ultima nona stagione non si sa molto, ma il titolo 1984 suggerisce varie ipotesi. Per questa stagione è stata confermata Sarah Paulson, mentre sarà assente Evan Peter, uno dei grandi pilastri di American Horror Story.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

AHS SEASON 9 is called…

Un post condiviso da Ryan Murphy (@mrrpmurphy) in data:

Un titolo enigmatico

Il titolo 1984 fa pensare immediatamente al romanzo orwelliano che ha fatto la storia e che tutti conoscono: sarebbe un’idea innovativa e assolutamente geniale quella di ambientare la storia della nona stagione in un regime totalitario del futuro, in cui è vietato amare, desiderare ed essere libero. Oppure il titolo 1984 potrebbe suggerire il fatto che la stagione sia un omaggio ai film di paura usciti nel 1984, che, come gli appassionati ricorderanno, è stata un’ottima annata per il genere: infatti uscirono Venerdì 13, Nightmare che ha segnato la nascita Freddy Krueger, Phenomena, Il ritorno dei morti viventi, Natale di sangue. Tutti film che diedero una nuova piega al genere cinematografico.
Qual è dunque lo scopo di Ryan Murphy? Ridar vita alle vicende di tali film? O è solo un’indicazione temporale, come rivela anche l’acconciatura della ragazza ripresa nel teaser pubblicato dal registra? O ancora è un rimando a 1984 di Orwell?

 

© Riproduzione Riservata
Commenti