Sei qui: Home » Intrattenimento » Dove si balla, a Sanremo la canzone di Dargen D’Amico per sconfiggere la tristezza
sanremo 2022

Dove si balla, a Sanremo la canzone di Dargen D’Amico per sconfiggere la tristezza

Al Festival di Sanremo Dargen D'Amico con "Come si balla" ha dato prova del suo talento con una canzone che ci sta facendo ballare tutti.

Dargen D’Amico è un autore di eccellenza, ha collaborato con i maggiori artisti italiani, da Fedez a Fabri Fibra, e in questi giorni al Festival di Sanremo ha dato prova del suo talento con una canzone che ci sta facendo ballare tutti. Il brano si intitola, appunto, “Sove si balla”.

La carriera e l’arte di Dargen D’amico

Grintoso, sempre con con gli occhiali da sole, vestiti eccentrici e tanta empatia verso il pubblico. Dargen D’Amico ci ha sopresi durante questo festival, facendoci già innamorare del suo brano sanremese “dove si balla”. Un po’ come “musica leggerissima” di Colapesce e Di Martino, il cantante milanese ha creato, insieme ad Andrea Bonomo, compagno di Giusy Ferreri, una delle canzoni più radiofoniche di quest’anno.
I suoi successi, seppur cantati da altri, sono davvero tanti. Negli anni collaborato con artisti di grandissimo calibro come Fabri Fibra, Club Dogo, Bugo, Two Fingers, Max Pezzali, Malika Ayane, Ron, Levante, Ghemon e soprattutto Fedez. Con quest’ultimo ha stretto anche una grande amicizia e un rapporto professionale di successo.

“Dove si balla”, la canzone per affrontare la tristezza

Il brano di Dargen d’Amico, che sta scalando anche le classifiche di Spotify Italia, è un invito a goderci la vita per quello che ci da, sentire i piedi leggeri e lasciarsi andare. Con un ritmo inconfondibile, sembra quasi venirci automatico chiudere gli occhi e iniziare a muoverci seguendo il tempo della base e della voce di Dargen d’Amico. Insomma, tra i rottami e le difficoltà, l’invito è quello di trovare una musica sulla quale ballare e sdrammatizzare. È quello di riuscire a guardare anche l’aspetto positivo e divertente che la vita, a volte, ha da offrirci.
Un applauso a Dargen d’Amico che ha portato sul palco dell’Ariston una vera boccata di speranza e positività.

 

Dove si balla di Dargen D’Amico, il testo della canzone

Mi piace la musica dance
Che pure un alieno la impara
E mi piace mi piace mi piace
Che non mi sento più giù
(Più giù)
Mi piace perché sa di te
Di quando ballavi per strada
E mi piace mi piace mi piace
Anche se non ci sei più
(6+)
Ultimamente dormo sempre anche se non sogno
Senza live con il pile sul divano
– Se dormi troppo poi ti svegli morto
Sono d’accordo…
Quindi dove andiamo?
Dove si balla
Fottitene e balla
Tra i rottami
Balla per restare a galla
Negli incubi mediterranei
Che brutta fine le cartoline
La nostra storia che va a farsi benedire
Ma va’ a capire perché si vive se non si balla
Dai metti la musica dance
Che tremano i vetri di casa
E la sente la sente la sente
Anche un parente di giù
(Ciao zio Pino!)
Tanto domani non lavoro e dormo tutto il giorno
Ciao che fai? Quanto stai qui a Milano?
– Ma se ci scopre tu sei un uomo morto
Sono d’accordo…
Non glielo diciamo
Dove si balla
Fottitene e balla
Tra i rottami
Balla per restare a galla
Negli incubi mediterranei
Che brutta fine fermi al confine
La nostra storia che va a farsi benedire
Ma va’ a capire perché si vive se non si balla
Finalmente ho 40 anni ed ho ancora fame
Io non parlo col mio cane ma c’è un bel legame
E sto anche vedendo una
Sono già tre sere
Per ora mangiamo assieme
Ma promette bene
E non si può fare la storia se ti manca il cibo
Tu m’hai levato tutto tranne l’appetito
Ogni tanto in lontanza sento ancora musica
Che fa
Pà para-rà pararà pa-pà
Dove si balla
Fottitene e balla
Tra i rottami
Balla per restare a galla
Negli incubi mediterranei
Che brutta fine le mascherine
La nostra storia che va a farsi benedire
Ma va’ a capire perché si vive se non si balla

© Riproduzione Riservata