Sei qui: Home » Intrattenimento » Aldo Grasso contro LOL: “Non fa ridere”. Ma i concorrenti rispondono
La critica a LOL

Aldo Grasso contro LOL: “Non fa ridere”. Ma i concorrenti rispondono

Aldo Grasso, critico televisivo e giornalista, ha giudicato negativamente il nuovo format Amazon Prime "LOL". Su Twitter la gente e gli stessi protagonisti gli han risposto.

Aldo Grasso, critico televisivo e giornalista, ha giudicato negativamente il nuovo programma comico su Amazon Prime video, definendolo un programma che “non fa ridere”. Così su twitter si è scatenata un’ondata di commenti, tra questi anche quello del concorrente Frank Matano che ha ironicamente risposto a Grasso.

LOL, un programma che fa ridere tutti tranne Aldo Grasso

10 comici chiudi in un teatro con l’obiettivo di non ridere. “LOL, chi ride è fuori” sta letteralmente spopolando, sia su Amazon Prime sia sui social. Ovunque si vedono clip, meme, imitazioni, stories e chi più ne ha più ne metta. Un prodotto super divertente che in un periodo così complesso, ci fa davvero benissimo guardare! Grasso, critico televisivo del Corriere della sera,  scala però le tendenze di Twitter, evidenziando “quattro motivi per cui non fa ridere invece per niente”, definendo lo show “piuttosto piuttosto molto puerile e assai forzato”. 

 

Le risposte 

Twitter è diventato un campo di battaglia. A rispondere al commento di Aldo Grasso, sono stati diversi, tra cui Frank Matano: “Cambierei il regolamento della prossima edizione di #LOLitalia. Chi fa ridere Aldo Grasso vince”, scrive. 

“Oggi Aldo Grasso scrive che Lol non lo diverte (legittimo, per carità) perché “non conosce molti dei partecipanti” (perché, fai ridere se sei famoso?) e perché forse ridono di più i gggiovani che si divertono con Lillo perché non conoscono Gino. Bramieri. Lillo ha 60 anni”, twitta invece Selvaggia Lucarelli.

 

 

 

© Riproduzione Riservata