FOTOGRAFIA - Si è spento all'età di 82 René Burri, storico fotografo della Magnum

Addio a René Burri, il fotografo ”Magnum” che rese Che Guevara un’icona del Novecento

Sguardo fiero e un sigaro in bocca. René Burri ha scattato il ritratto di Ernesto Che Guevara nel 1963. Una foto diventata storica. Ieri, il fotografo svizzero della Magnum è morto dopo una lunga malattia, lasciando senza parole il mondo della fotografia...

Si è spento ieri, in Svizzera, dopo una lunga malattia, René Burri: il fotografo della Magnum che immortalò a soli 13 Winston Churchill e rese Che Guevara un’icona del ‘900

MILANO – Sguardo fiero e un sigaro in bocca. René Burri ha scattato il ritratto di Ernesto Che Guevara nel 1963. Una foto diventata storica. Ieri, il fotografo svizzero della Magnum è morto dopo una lunga malattia, lasciando senza parole il mondo della fotografia.

LA PRIMA FOTO A 13 ANNI –  René Burri nasce a Zurigo nel 1933. Aveva solo 13 anni quando scattò la sua prima foto: il soggetto era l’allora primo ministro britannico Winston Churchill, durante una sua visita in Svizzera. Oltre a personaggi di grande calibro come quelli appena citati, René Burri amava immortalare anche la gente comune che incontrava nei suoi viaggi, come in Vietnam e Brasile.

AMORE PER L’ARTE E IL CINEMA – Nonostante Burri sia conosciuto come il grande fotografo della Magnum, non bisogna dimenticare che era un’artista a tutto tondo perché, tra le sue passione, c’erano anche la pittura e il cinema. Per questo, da ragazzo, scelse di frequentare la scuola d’arte di Zurigo.

L’INCONTRO CON MAGNUM – Nel 1955 René Burri, attraverso un amico, entra in contatto con Magnum Photos. Presenta un reportage su alcuni bambini sordomuti che ebbe da subito un grande successo. Fu infatti pubblicato sulla prestigiosa rivista Life e  poi ripreso anche da altre testate europee.

LA DONAZIONE – Il mondo della fotografia, da ieri, è in lutto per la perdita di un grande fotografo come René Burri che si è spento in Svizzera all’età di 82 anni. Pare che il grande fotografo, poco prima di morire, abbia deciso di donare il suo archivio (30mila foto) al Museo dell’Eliseo di Losanna.

 

21 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti