Eccellenze nella scuola

Orgoglio italiano, i 26 migliori studenti d’Italia

Mattarella nominerà Alfieri del Lavoro 26 giovani alunni di tutta Italia, che si sono distinti nel loro percorso scolastico
Orgoglio italiano, i 26 migliori studenti d'Italia

La scuola e il livello d’istruzione d’Italia sono ultimamente al centro di dibattiti nazionali. Dai dati emersi dalle ultime prove Invalsi si osserva che la maggior parte degli studenti italiani esce dalle scuole superiori con competenze non sufficienti. Senza contare che molti ragazzi interrompono il loro percorso scolastico, abbandonando definitivamente la scuola
Risulta però confortante sapere che il Presidente Mattarella premierà 26 studenti, ritenuti come i migliori d’Italia, nominandoli “Alfieri del Lavoro”. 

LEGGI ANCHE: La scuola perde più di 1 uno studente su 5, i dati allarmanti dell’Invalsi

LEGGI ANCHE: Sud Italia da record nella maturità, ma le prove Invalsi rovesciano i risultati

Il premio per l’impegno scolastico 

Provengono da tutta Italia, si sono sempre distinti nel loro percorso scolastico, ottenendo minimo 9 all’esame di terza media e una media dell’8 per i primi quattro anni della scuola superiore. Sono studenti che hanno ricevuto 100 all’esame di maturità, alcuni dei quali anche con la lode. Sono i 26 studenti che portano avanti l’eccellenza italiana, tanto che il Presidente Mattarella li nominerà il 2 giugno 2020 come Alfieri del Lavoro. Questo titolo serve per rimarcare l’impegno nello studio e nella vita. 

La strada per il futuro

Questi 26 studenti sono stati nominati dai presidi della varie scuola italiane, che hanno deciso di valorizzare il percorso di crescita dei ragazzi all’interno della scuola. Un percorso tutto proiettato verso il futuro. Infatti questi giovani hanno da settembre iniziato l’Università, scegliendo il campo in cui formarsi. La maggior parte è diventato “studente fuori sede”, trasferendosi per lo più dal Meridione al Settentrione. Qualcuno però ha optato anche per l’estero: studiare economia ad Harvard, negli Stati Uniti, è un sogno che si realizza. I 26 studenti hanno deciso intraprendere differenti percorsi da Medicina, a Giurisprudenza, a Ingegneria, a Lettere, a Filosofia. 

© Riproduzione Riservata