Lettera di Mrs Bluthner

Lettera di Mrs Bluthner

Caro,

ti scrivo poche parole e forse banali. É ormai un anno che ti conosco, è stato per me quello che uno scrittore una volta disse “amore a prima vista, a ultima vista, ad eterna vista”, standoti accanto ho avuto modo di conoscere i tuoi occhi, il tuo sorriso, i tuoi abbracci, la tua frenesia, la tua allegria;

ho potuto conoscere però anche la tua la non curanza, la tua “superficialità”, il tuo non essere regolare e concreto, insomma i tuoi difetti, ma nonostante questo non ho mai cambiato idea; senza questi difetti non saresti tu, e probabilmente non apprezzerei i tuoi pregi: il tuo essere spontaneo, disinvolto e timido allo stesso tempo, riservato e bisognoso di affetto; non conoscerei la tua voglia di essere compreso e soprattutto ascoltato, aiutato.

A volte ho pensato che andresti solo un po’ più incoraggiato, forse a volte anche rimesso in riga; forse ti renderesti conto che intorno a te c’è sempre stata una ragazza timida, riservata, che con piccoli gesti inaspettati ha provato a cercare i tuoi occhi e ad affrontarli, ma rimasta sconfitta dalle troppe insicurezze, dall’eterna instabilità, da tutte quelle parole non dette, aveva deciso di farsi da parte. Quella ragazza pensava di essersi ormai rassegnata,pensava di poter dominare le emozioni, e invece ogni volta nei tuoi abbracci, nei tuoi baci, sente l’odore di casa, sente i due corpi corrispondersi.

Spero di essere ancora al tuo fianco, di far parte ancora della tua vita quando ti sentirai pronto per una relazione; lo spero per me e per noi, spero che questo giorno arrivi presto, spero che nonostante tutto un giorno potremmo arrivare a scegliere di affrontare questa sfida insieme.

Resterai per sempre una persona speciale nel mio cuore.

Sono sempre stata qui, anche se non mi hai mai notata.

Per sempre e malgrado tutto

Mrs Bluthner

12 ottobre 2015

© Riproduzione Riservata
Commenti