Lettera di Michaela Sabbatino a se stessa

Lettera di Michaela Sabbatino a se stessa

Cara me stessa,

mi rivolgo a te con un metodo poco convenzionale oggi. Con una lettera.

Fisso i miei pensieri su carta, fingendo che tu sia un’estranea. Forse per essere più obiettiva, forse perché quando scrivo ragiono meglio. O forse perché alla fine, ritrovando questa lettera tra qualche anno, spero che tu possa rileggerla e riderne.

So che ami le lettere, quelle scritte col cuore, quelle che ti fanno piangere. Quelle che tieni conservate in un cassetto o nascoste in scatole che non hai più il coraggio di aprire.
Ma questa lettera sarà diversa. Non è una lettera di auguri, nè quella di un’amica cara o quella di un ragazzo.

No, questa è una lettera per te. Per farti svegliare. Perché da troppo tempo hai nascosto i tuoi sogni dietro muri che nessuno può vedere. Vorrei che tu ritrovassi te stessa, che ti rendessi conto che sei anche meglio di ciò che la gente pensa di te.

Che non devi dimostrare più niente a nessuno e che adesso ciò che realmente conta sei solo tu.

Non pensare alle cose che ti hanno abbandonato, se l’hanno fatto un motivo c’era.

Ed è inutile arrovellarsi il cervello su questioni che oramai non puoi controllare. Nonostante tu sia una maniaca del controllo, devi accettare che certe cose non dipendono da te.
E forse non è una cosa tanto negativa come la vedi in questo momento.

Non puoi costringere nessuno a restare, non puoi obbligare la gente a fare qualcosa solo perché tu l’avresti fatta.
Trova la tua strada, in fondo sai bene quale sia.

Abbi il coraggio di sbagliare, perché più brutta di una delusione c’è il rimorso di non averci provato.
E a quel punto non ci sarà nessuno da incolpare se non te stessa.

Rischia. Prova. Fallisci. Piangi. Ritenta.

Ama.

Sbaglia.

Alla fine niente va come noi due l’avremmo immaginato, certe volte può andare anche meglio. Non ti nascondere dalle persone, fai in modo che qualcuno possa abbattere i tuoi muri. Potresti rimanere sorpresa da quello che potrebbe accadere.

Vivi. Rinasci. Non esiste cosa più bella.

Tua amica più vicina.

© Riproduzione Riservata
Commenti