Lettera di Ilenia Mariani

Lettera di Ilenia Mariani

Caro Te,

ti vedo triste, oggi. Soffri per lei? Mi dicono di sì. Avete litigato? Ti ha lasciato? Non ti ama più?

So cosa stai provando. L’ho provato anche io, ma tranquillo, prima o poi passerà. Passa tutto quanto. Ora soffrirai. Ora soffrirai tanto. Ti ricorderai di tutti i bei momenti passati con lei. Penserai al suo sorriso e sorriderai al ricordo del suo profumo. E sentirai un vuoto incolmabile dentro al petto, come se il cuore ti fosse stato strappato via e calpestato violentemente.

Penserai di non voler più amare perché l’amore provoca solo dolore. Crederai che l’amore è inutile e che non riuscirai ad amare mai più, perché lei era l’amore. E piangerai, fino a svuotare completamente i tuoi occhi, fino a voler provare a piangere anche l’anima. E rimarrai prosciugato e svuotato. Avrai solo i ricordi a cui aggrapparti, ma quando capirai che anche ricordare ti provoca dolore, ti provoca il dolore più grande, aprirai le mani e li lascerai andare e ti lascerai cadere. Resterai al buio per un po’.

Niente ti farà ridere, niente ti renderà felice. Ma poi, nel buio, comparirà un lume, accompagnato da una mano amica che ti prenderà e ti farà rialzare e ti riporterà alla luce e ti riporterà alla vita. Stai tranquillo. Respira. Arriverà anche il tuo momento. Tornerai ad essere felice. Tornerai a vivere, anche senza di lei. Ti mancherà sempre un po’, è inutile negarlo. Ti resterà sempre quel senso di malinconia.

Avrai sempre l’amaro nel cuore, sentendo pronunciare il suo nome. Ma, piano piano, la lascerai andare. Imparerai a conviverci e, prima o poi, riuscirai a vedere i colori del mondo e, anche quando la vedrai felice senza di te, sarai felice per lei perché è la sua felicità quella che conta e se lei è felice, lo sarai anche tu.

© Riproduzione Riservata
Commenti