Lettera di Davide Capricano

Lettera di Davide Capricano

Caro Gianmarco,

ti scrivo perché non è semplice dire certe cose di persona a quattrocchi e nemmeno tramite messaggi in chat o con una delle nostre belle e lunghe telefonate giornaliere.

Siamo stati sempre insieme fin da piccoli io e te, condividendo tutto, ci incontravamo sempre dopo la scuola per giocare, litigavamo spesso per poi fare la pace, con la nonna che aveva tanta pazienza e ci insegnava a comportarci come se fossimo fratelli e non cugini.
Ed è così che sei tu per me, un fratello.

Anche se da diversi anni non abiti più qui, questo non ci ha diviso, anzi, ogni domenica ci riempiamo di messaggi fin dalla mattina sperando sempre che tua madre ti accompagni a Torre Annunziata e non passa giorno in cui non vedo l’ora che arrivi Natale, per stare più tempo insieme.
Ma bando alle ciance, ti scrivo per dirti che ci sono rimasto male ed ho sofferto molto per ciò che hai fatto quest’ estate in campeggio, e sai bene di cosa parlo.

Tu sapevi quanto tenessi a quella ragazza, mi vedevi che tutte le sere ballavamo insieme e te lo avevo anche confidato, come ad un fratello, ma tu niente, non ci hai pensato due volte, e subito appena sono partito hai fatto la tua mossa ed ora è la tua ragazza.
Non me lo aspettavo davvero questo da te, dovevi dirmelo o almeno farmelo capire che piaceva anche a te.

Magari avrei detto ‘Ok’, forse mi sarei opposto o forse ti avrei dato campo libero, di sicuro non ci sarei rimasto così male come lo sono stato e come lo sono ancora ora, avendolo saputo da altri.

Sono passati mesi ormai, e di tempo ne è passato già molto, a pensarci forse hai fatto bene a provarci, perché di sicuro hai più possibilità di incontrarla, ma resta il fatto che mi hai ferito e non so se essere ancora arrabbiato con te oppure no, un fratello non si sarebbe comportato così.
Ma dato che tu per me lo sei ancora, spero sempre di incontrati il più presto possibile.

Tuo ‘fratello’/cugino Davide

P.S. Ricordati che c’ è la festa patronale giovedì, non mancare e ricordati di restituirmi il CD che ti ho prestato!!!

© Riproduzione Riservata
Commenti