Lettera di Cristiana Frison

Lettera di Cristiana Frison

Caro,

Quante volte ho preso in mano carta e penna per scriverti, era bello il desiderio di raccontarsi e di conoscere le nostre emozioni e soprattutto di conoscerci…

Amicizia nata per casualità,quella casualità che non capita molte volte nella vita perché ,difficile incontrare una persona che ti sembra d’aver sempre fatto parte della sua vita per la sintonia e la serenità che coronava i nostri momenti.

Dolci emozioni che riposano nel nostro cuore, in quell’angolino segreto che con timidezza custodiamo e difendiamo ,che resteranno per sempre..
E poi il lungo silenzio è scivolato imponente,forza triste e contraria…Chissà quante volte abbiamo guardato le stelle e la luna specchiandoci in esse…
Noi sappiamo però,che il sole ritorna sempre a splendere,i sentimenti più forti non muoiono mai e che il fiume …continua sempre a scorrere !
Ritrovare sorrisi amici,parole di poesia,incoraggiamenti,consigli ,semplici pensieri…

Riconoscersi e riscoprirsi senza paure e senza veli come pochi sanno fare, nel più profondo noi..

Le maree sono cicli naturali,che si alternano,crescono e calano ma non si fermano e nn muoiono…

E ci sarà ancora il sole e la luna e le stelle a tenerci compagnia ed uniti in un eterno e forte abbraccio…

Grazie di cuore

Con affetto

© Riproduzione Riservata
Commenti