Lettera al padre di Lucia Sposato

Lettera al padre di Lucia Sposato

Caro, carissimo papà

Si dice che il tempo guarisce tutte le ferite però la mia brucia ancora e di anni oramai ne sono passati quasi dodici.

Se penso a te è ti penso spesso,non posso fare a meno di sentire una fitta di dolore nella parte più calda del mio cuore .

Non riesco ancora dopo tanto tempo a parlare di te con serenità senza sentirmi sempre bruciare
gli occhi e quelle lacrime che non riesco poi a trattenere.

Si dice che bisogna accettare la morte ma come posso quanto tu hai scelto di morire?

Non hai lasciato solo un vuoto ma anche tante domande e per una risposta trovata altre cento domante ancora.

Quello che mi tormenta di più non è solo la tua assenza è anche e forse sopratutto il senso di colpa.

Non mi mancano solo le piccole cose quotidiane,mi mancano anche tutte quelle cose che potevamo ancora fare insieme.

Non sono solo i giorni che ho perso sono anche tutti quelli che insieme non abbiamo vissuto.

Si dice che la vita va avanti ed io sono andata avanti ma quanto mi fermo mi manchi.

Ti voglio sempre bene e se ho sbagliato se non ti ho parlato se non ti ho capito se ti sei sentito abbandonato ti prego di scusarmi io ti ho perdonato.

Tua figlia.

© Riproduzione Riservata
Commenti