al Monumentale di Santa Caterina

Un Escher da record a Treviso, la mostra chiude con 170.000 visitatori

Si è conclusa molto positivamente la mostra monografica dedicata a uno degli artisti più amati del Novecento
Maurits Cornelis Escher, la sfida dei limiti

MILANO – Chiude con 170mila visitatori – anzi precisamente con 169.233 – la mostra monografica dedicata all’artista olandese e ospitata al Complesso Monumentale di Santa Caterina di Treviso, registrando un grande successo di pubblico che ha visto picchi di oltre 2500 presenze nel fine settimana e un’affluenza di oltre 1800 ingressi nell’ultimo giorno di mostra.

IL RECORD –  Si è conclusa molto positivamente la mostra monografica dedicata a Escher, uno degli artisti più amati del Novecento, allestita nelle bellissime sale del Complesso Monumentale di Santa Caterina di Treviso. L’esposizione ha permesso a circa 170mila persone di conoscere e scoprire l’eccezionale avventura artistica di Escher attraverso oltre 200 opere tra disegni e litografie che con il passare del tempo sono entrate nell’immaginario quotidiano e collettivo.

LE PAROLE DEL SINDACO – “La scelta di portare Escher a Treviso si è dimostrata vincente. – ha dichiarato il Sindaco di Treviso Giovanni Manildo – Tantissimi visitatori che insieme alla mostra hanno potuto visitare anche il Museo di Santa Caterina e la  sua pinacoteca. Un grande risultato che apre la strada al rinascimento culturale che è già in atto e sul quale scommetto molto come strumento di rilancio per la città e per il territorio che, forti delle proprie eccellenze, sapranno crescere e imporsi sulla scena nazionale. Credo davvero che Treviso, che per questa crescita culturale sta indossando il suo vestito migliore attraverso interventi di valorizzazione dei nostri luoghi più significativi – come le piazze – dall’Isola Rinaldi a Piazza Santa Maria dei Battuti -, abbia tutte le carte in regola per affermarsi come locomotiva culturale.”

© Riproduzione Riservata
Commenti