Uffizi, per la Festa della Repubblica ingresso gratuito domenica 2 giugno

Per la Festa della Repubblica, gli Uffizi offrono l'ingresso gratuito; ma per non girare a vuoto, ecco qualche consiglio su cosa vedere
Uffizi, per la Festa della Repubblica ingresso gratuito domenica 2 giugno

MILANO – Le Gallerie degli Uffizi sono tra i musei più famosi e visitati al mondo. Ogni anno migliaia di turisti arrivano a Firenze e dedicano il loro tempo all’insegna della cultura e del bello dell’arte. Il week end, specialmente, è una bella occasione per passare qualche ora in compagnia di bellissime ed inestimabili opere. Ecco quindi che per la Festa della Repubblica gli Uffizi offrono al pubblico, in via eccezionale, l’apertura gratuita del museo.

LEGGI ANCHE: Botticelli, la copia della Madonna della Melagrana è un originale

Per non girare a vuoto, ecco cosa visitare

I week end sono i momenti ideali per staccare dalla frenesia quotidiana, per fare qualche lavoretto che magari non si riesce a fare durante la settimana e per prendersi un po’ di tempo per sé, magari dedicandolo alla cultura. Ecco allora che questa domenica 2 giugno è il momento perfetto per andare a visitare le Gallerie degli Uffizi che in occasione della Festa della Repubblica, offrono ai visitatori l’ingresso gratuito. Ma in questo enorme museo che conta 80 sale e 2200 opere c’è veramente da perdersi. Ecco allora che vi veniamo in aiuto consigliandovi una selezione di 14 sale appena inaugurate e riallestite con pareti dai colori vivaci che riprendono i temi della scuola veneziana e toscana, che vi daranno la possibilità di immergevi nella bellezza di 105 opere, alcune delle quali riaffiorate dopo 10 anni di deposito. Ma per saperne di più clicca qui.

Ritratto di Eleonora di Toledo col figlio Giovanni, Agnolo Bronzino

LEGGI ANCHE: Allestita agli Uffizi la nuova sala dedicata a Leonardo Da Vinci

Ultimo giorno

Domenica 2 giugno è anche l’ultimo giorno per vedere la mostra per commemorare le vittime della Strage dei Georgofili del 27 di maggio 1993: la Sala del Camino, sempre al primo piano della Galleria, accoglie due grandi tele del pittore fiorentino del ‘600 Bartolomeo Manfredi non esposte ordinariamente, il Concerto e i Giocatori di Carte. Entrambe furono gravemente danneggiate dalla bomba di 26 anni fa, ma sono state ‘riportate in vita’ grazie a complessi interventi di restauro che hanno consentito di ricomporre in parte le loro superfici quasi completamente disintegrate dall’esplosione dell’ordigno.

LEGGI ANCHE: Inaugurata agli Uffizi la nuova sala dedicata a Raffaello e Michelangelo

© Riproduzione Riservata