Salone del Mobile 2019, ecco 10 eventi culturali da non perdere

Arriva il Salone del Mobile che porta con se un ricco programma di eventi; ecco allora 10 appuntamenti culturali assolutamente da non perdere
Salone del Mobile 2019, ecco 10 eventi culturali da non perdere

MILANO – Finalmente è iniziata la Milano Design Week e tantissime sono le cose da vedere. Le tematiche di quest’anno mettono al centro il problema della sostenibilità e dell’ecologia, un tema molto sentito nella società di oggi giorno. Vi proponiamo così 10 eventi culturali da non perdere durante il Salone del Mobile.

3D Printed Bar di Caracol Studio a Stecca 3.0

Partiamo con questo 3D Printed Bar di Caracol Studio a Stecca 3.0, spazio progettato da Stefano Boeri. Un’idea assolutamente innovativa e totalmente eco – sostenibile. Si tratta infatti di un progetto architettonico che usa la stampa 3D per dare vita a nuovi e incredibili progetti: questo è un progetto che è stato concepito e realizzato con l’idea di essere un luogo totalmente sostenibile edificato con un materiale 100% naturale recuperato dai residui di lavorazione industriale dell’azienda FLO S.p.A.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#Repost from @caracolstudio ・・・ For #MilanDesignWeek 2019 @caracolstudio is 3d printing a bar. How to achieve this huge goal? We developed a patented technology using industrial robots to produce through additive manufacturing products with big dimensions. A tool able to extrude polymers and other materials is mounted on an anthropomorphic robot arm, which is able to print on 6 axis. In this way it is possible to print big volumes in very short times. Moreover, thanks to 3d modeling and generative design every piece can be customized on the surrounding space, creating an ever changing shape. #design #productdesign #designinspo #homedecor #interior #instadesign #exhibition #innovation #3dprinting #3dprint #3dproducts #robotics #additivemanufacturing #architecture #3dprintedbar #designporn #instagood #concept #render #archilovers #inspiration #organic #generativedesign #style #gracejones #parametric #parametricdesign

Un post condiviso da Basso&Rizzotti (@basso_rizzotti_comunicazione) in data:

COS by Arthur Mamou-Mani

La Design Week non solo chiama a se designer, architetti e artisti, ma anche brand di moda. Uno dei tanti che quest’anno ha partecipato è COS che pure si avvicina al mondo della stampa 3D per mostrarne le possibilità costruttive ed espressive. Così ha scelto di collaborare inseme all’architetto francese Arthur Mamou-Mani dando vita, nel cortile di Palazzo Isimbardi, a Conifera un’opera composta di moduli bioplastici stampati tridimensionalmente e generati attraverso un software open-source.

Pratofiorito

Universitari e professionisti: è così che nasce la collaborazione tra l’architetto di Davide Fabio Colaci e gli studenti del Politecnico di Milano per il progetto di Partofiorito, voluto da Eataly per Piazza XXV. Piante e fiori caratterizzano questa piccola area verde che sarà un luogo dove incontrarsi, riposarsi, godersi quel piccolo di natura che si può trovate in una città metropolitana come la capitale Lombarda.

Aqua. La visione di Leonardo.

Le celebrazioni leonardesche in occasione dei 500 anni dalla morte del genio da Vinci, continuano anche nella Milano Design Week; anzi proprio in questa occasione si potrà ammirare l’installazione site-specific nata da un’idea di Marco Balich en sviluppata per l’occasione con la collaborazione di Balich Worldwide Shows. Questa esperienza artistica mette in relazione passato, presente e futuro. Quest’opera immersiva consiste in uno specchio d’acqua che termina con un grande schermo a LED raffigurante il grattacieli della città meneghina del futuro. Al di sotto di questa struttura, proprio all’interno del canale, viene creata una Wunderkammer in cui i visitatori possono godere di tutta la bellezza, l’energia e la forma dell’acqua in un ambiente totale che li avvolge nell’immagine e nel suono grazie all’uso delle tecnologie più avanzate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

AQUA. DA VINCI’S WATER VISION | Milan, 2019 . . Salone del Mobile Milano has chosen the Conca dell’Incoronata canal lock – where Leonardo is likely to have overseen the building work as well as designing the lock gates – and water as the protagonists of the traditional city event, which runs from 5th to 14th April. “AQUA. Da Vinci’s Water Vision” is a site-specific immersive experience, conceived by Marco Balich and developed in partnership with Balich Worldwide Shows, which narrates a tiny fragment of the Renaissance and the future of Milan, part reason and part enchantment. . . Creative and Executive Production – BWS | Creative Executive Producer – Marco Balich | Creative Supervisor – Marta Marchesi | Artistic Director – Marco Cisaria | Set, Light & Water Design – NONE Collective | Video Content & Motion Design – Territory Studio | Indoor Video Art Design – Karmachina | Real-time Compositing Software Programmer – Andrew Quinn | Outdoor Sound Design & Soundtrack – Chiara Luzzana | Indoor Sound Design & Soundtrack – Maurizio D’Aniello (The Spectrum Studio) . . @isaloniofficial @triennalemilano @territorystudio @chiaraluzzana @karmachina @whoisnone #bws #marcobalich #balichws #show #liveshows #event #showbusiness #showproducer #liveproduction #liveentertainment #entertainment #creativity #installation #setdesign #lights #lightdesign #design #italy #milan #event #salonedelmobile #salonedelmobile2019 #isaloni #leonardo #davinci #aqua #renaissance #future #digital #water

Un post condiviso da Balich Worldwide Shows (@balichws) in data:

Leonardo Horse Project

E prosegue ancora Leonardo da Vinci come protagonista del 2019 e questa volta lo fa all’Ippodromo di San Siro, che ospita uno dei capolavori che Leonardo ha donato a Milano: l’immensa statua equestre che per l’occasione è stata riprodotta in scala da importanti artisti italiani e internazionali. Ma in questo contesto il legame tra Leonardo e Milano diventa più forte che mai: difatti le sculture equestri verranno sparse i giro per la città e in particolare saranno posizionate nelle parti di Milano a cui al genio toscano era maggiormente legato.

Tortona Design Week

Alla Tortona Design Week spicca la quarta edizione di Tortona Rocks, a cura di Milano Space Makers. Per questa nuova edizione del 2019 il tema centrale è quello della Design Awareness, che spinge i designer e a progettare con consapevolezza verso nuovi stili di vita più sostenibili. Tra gli oltre 20 progetti espositivi internazionali, 60 designer e 50 aziende, quello che spicca maggiormente è l’opera multidimensionale di design ambientale dell’artista Alex Chinneck per Iqos. Chinneck che raffigura un palazzo la cui facciata sembra letteralmente srotolarsi con una zip che lascia intravedere l’interno dell’edificio.

Mudec

Il Mudec – Museo delle Culture di Milano presenta A new moka is blooming, un progetto espositivo che comprende mostra, installazione visiva e spazio mokeria dedicato al lancio della nuova Moka disegnata da David Chipperfield, l’architetto del Mudec.

Armani Silos

Giorgio Armani inaugura negli spazi di Armani/Silos la prima mostra dedicata all’architettura. The Challenge ripercorre la carriera di Tadao Ando attraverso le sue realizzazioni più importanti. Il percorso narrativo, progettato da Tadao Ando in collaborazione con il Centre Pompidou, si basa su 4 pilastri fondanti: Forme primitive dello spazio, Una sfida urbana, Genesi del paesaggio, Dialoghi con la storia.

Bagni Misteriosi

Sono proprio loro la novità della Design Week 2019 dove interazione, libertà e ricerca sono le parole chiave di Immersione libera, la mostra collettiva in programma presso la Palazzina dei Bagni Misteriosi. La mostra è ideata e progettata per promuovere una nuova generazione di artisti.

Floristeria

“Tierra viva” by Floristeria presso la Fabbrica del Vapore è un grande omaggio alla terra e ai suoi elementi e questo appuntamento prevede eventi, esposizioni di design, performance di artisti, workshop e momenti di scambio in cui si rifletterà sul futuro del nostro pianeta cercando di sviluppare una più ampia coscienza sostenibile tra le persone.

© Riproduzione Riservata