Museum of the Moon, nuotare sotto la luna in una piscina

Immaginatevi di nuotare sotto una gigantesca luna: fino al 23 giugno si può a Milano grazie all'istallazione di Luke Jerram
Museum of the Moon, nuotare sotto la luna in una piscina

MILANO – L’estate è sempre più vicina e la nostra voglia di immergerci e sguazzare nell’acqua, senza pensieri, lontano dalla scrivania dell’ufficio e dallo smartphone è giorno dopo giorno più forte. Ed ecco che a Milano, nella piscina Cozzi, è apparsa una bellissima luna che lascia tutti a bocca aperta: si tratta di Museum of the Moon, l’istallazione dell’artista Luke Jerram, che consiste in una gigantesca luna sospesa sull’acqua della piscina. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico da oggi fino 23 giugno e durante questi nove giorni sarà possibile nuotare ammirando la bellissima luna.

 Nuotare al chiaro di luna

A Milano non c’è il mare e quindi non è possibile fare il bagno al chiaro di luna, ammirando le stelle, ma da oggi fino al 23 giugno potrete nuotare e bearvi nella piscina Cozzi in viale Tunisia sotto una bellissima e gigantesca luna. Museum of the Moon è l’istallazione dell’artista inglese Luke Jerram che sta facendo il giro di musei, piazze, parchi di tutto il mondo: dopo essere stata esposta nel museo di scienze naturali di Houston (USA), a Lille in Francia, a Boston, al Museo di Storia naturale di Londra e a Singapore, giunge a Milano, appunto alla piscina Cozzi in viale Tunisia, che è anche la sede della Federazione Italiana Nuoto.
Dal diametro di 7 metri, la luna è stata realizzata grazia alle immagini fedeli della luna scattate dalla NASA: in questo modo l’istallazione riproduce la luna in scala 1:500.000.

Nel corso della storia la luna ha ispirato artisti, poeti, scienziati, scrittori e musicisti di tutto il mondo. Diverse culture affondano le proprie radici nei rapporti storici, scientifici e religiosi con la luna

Il significato della luna

La luna ha sempre ispirato l’umanità, agendo come uno “specchio culturale” per la società, riflettendo le idee e le credenze di tutte le persone nel mondo. Nel corso dei secoli, la luna è stata interpretata al tempo stesso come un dio e un pianeta. È stato strumento per misurare il tempo, come un calendario e una risorsa per orientare le navigazioni notturne. Attraverso la sua storia, la luna ha ispirato artisti, poeti, scienziati, scrittori e musicisti in tutto il mondo. L’eterea luce blu di una luna piena, o il lato oscuro e misterioso della luna hanno evocato passione ed esplorazione. Differenti culture hanno i loro propri storici, culturali, scientifici e religiosi legami con la luna. E ancora adesso, nonostante queste differenze, la luna ci unisce tutti.

Il Museum of the Moon ci permette di osservare e contemplare somiglianze e differenze in tutto il mondo. A seconda di dove l’opera è presentata – cattedrali, depositi, luoghi pubblici, musei di arte o di scienze naturali – il suo significato e la sua interpretazione mutano di senso

 

© Riproduzione Riservata