Sei qui: Home » Arte » Musei » La top ten dei Musei con le più belle collezioni d’arte

La top ten dei Musei con le più belle collezioni d’arte

Il mondo è pieno di opere d'arte meravigliose che hanno incantato e ispirato filosofi, scrittori, artisti, studiosi e chiunque abbia contemplato con trasporto i grandi capolavori, ma anche le opere meno conosciute...

Dal Louvre alla Galleria degli Uffizi ecco dieci musei imperdibili con i capolavori della storia dell’arte

 

MILANO – Il mondo è pieno di opere d’arte meravigliose che hanno incantato e ispirato filosofi, scrittori, artisti, studiosi e chiunque abbia contemplato con trasporto i grandi capolavori, ma anche le opere meno conosciute. Ci sono collezioni che valgono la pena di essere viste almeno una volta nella vita e noi abbiamo stilato una lista con i dieci musei da visitare, perché al loro interno vi sono custodite opere di bellezza inestimabile.

 

LOUVRE (PARIGI) – Una fortezza medievale, un sontuoso palazzo, e infine, dal 1793, un museo. Il Louvre custodisce le più famose opere d’arte del mondo, tra cui la “Gioconda”, la “Vergine delle Rocce” di Leonardo da Vinci, il “Giuramento degli Orazi” di Jacques Louis David, “La Libertà che guida il popolo” di Eugéne Delacroix, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia.

UFFIZI (FIRENZE) – La Galleria degli Uffizi nasce nel 1581 per volontà del Granduca Francesco I de Medici, figlio di Cosimo I, su disegno di Giorgio Vasari, uno dei massimi esponenti dell’arte Cinquecentesca. L’edificio ospita una superba raccolta di opere d’arte inestimabili, comprendente la maggiore collezione di dipinti del Botticelli. Divisa in varie sale allestite per scuole e stili in ordine cronologico, espone opere di Cimabue, Giotto, Simone Martini, Masaccio, Beato Angelico, Paolo Uccello, Piero della Francesca, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello, Tiziano, Andrea del Sarto, Pontormo, Tintoretto, Rubens, Caravaggio, Canaletto, Rembrandt, El Greco, Albrecht Durer, e tanti altri.

HERMITAGE (SANPIETROBURGO) – L’edificio in origine faceva parte dell’importante reggia imperiale che per due secoli, fino al 1917, ospitò le famiglie degli zar. Il museo espone opere di Caravaggio, Francesco Casanova, Paul Cézanne, Leonardo da Vinci, Jacques-Louis David, Edgar Degas, Paul Gauguin, Fra Filippo Lippi, Henri Matisse, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Pieter Paul Rubens, Tiziano, Vincent Van Gogh, Jacob Van Ruisdael, Diego Velazquez, Paolo Pagani e, da non perdere sono tutti i dipinti di Rembrandt e di Picasso.

 

THE METROPOLITAN MUSEUM OF ART (NEW YORK) – Il Met ha la sua sede principale sul lato sinistro del Central Park a New York, lungo quello che viene chiamato il Museum Mile (cioè il ‘Miglio dei musei’). La collezione permanente del Met contiene più di due milioni di opere d’arte, suddivise in diciannove sezioni. Sono permanentemente esposte opere risalenti all’antichità classica e all’antico Egitto, dipinti e sculture di quasi tutti i più grandi maestri Europei e una vasta collezione di arte statunitense e moderna.Il Met possiede anche una notevole quantità di opere d’arte africane, asiatiche, dell’Oceania, bizantine e islamiche. Da non perdere sono: “Campo di grano con cipressi” di Vincent Van Gogh, “Giovane donna con una brocca d’acqua” di Johannes Vermeer, e “Ritmo d’autunno” di Jackson Pollock.

MUSEI VATICANI (ROMA) – I Musei Vaticani si trovano all’interno della Città del Vaticano. Sono una delle raccolte d’arte più grandi al mondo, esponendo l’enorme collezione di opere accumulate nel corso dei secoli dai Papi. Il museo venne fondato da papa Giulio II nel XVI secolo. La Cappella Sistina e gli appartamenti papali, affrescati da Raffaello, fanno parte delle opere che i visitatori dei musei possono ammirare nel loro percorso.

MUSEO DEL PRADO (MADRID) – Il Museo del Prado espone una delle più belle collezioni di arte europea del mondo, dal XII secolo al XIX secolo. Il Prado occupa l’edificio che Carlo III fece costruire per ospitare alcuni istituti scientifici, tra cui un’accademia al piano terreno ed un museo di storia naturale al piano superiore. Il progetto venne affidato e realizzato dall’architetto Juan de Villanueva. Il complesso divenne sede di collezioni d’arte a partire dal 1816, prendendo come esempio il Louvre. Da vedere assolutamente  “Las Meninas” di Velázquez.

NATIONAL GALLERY (LONDRA) – La National Gallery, fondata nel 1824, è un museo che ospita una ricca collezione composta da più di 2.300 dipinti di varie epoche, dalla metà del XII al XX secolo, con una panoramica completa degli episodi salienti delle scuole italiana, fiamminga, olandese, spagnola, francese e, naturalmente, inglese. I vari contesti storico-artistici possono inoltre essere pienamente rievocati da una grande ricchezza di opere di maestri ‘minori’ e di scuole locali. Da non perdere: il “Battesimo di cristo” di Piero della Francesca, la “Vergine delle rocce” di Leonardo da Vinci, la “Cena in Emmaus” di Caravaggio, “La Venere allo Specchio” di Diego Velázquez

RIJKSMUSEUM (AMSTERDAM) – Il museo possiede la più grande collezione di opere d’arte del periodo d’oro dell’arte fiamminga (1584-1702) e una considerevole collezione di arte asiatica. I capolavori da vedere sono: “La Ronda di notte” di Rembrandt, “La lattaia” di Vermeer, e la “Festa di San Nicola” di Jan Steen.

 

MUSEUM OF MODERN ART MOMA (NEW YORK) – Il MOMA ha avuto una straordinaria importanza per lo sviluppo dell’arte moderna ed è considerato il principale museo d’arte moderna del mondo. La collezione del museo propone un’incomparabile visione d’insieme dell’arte moderna e contemporanea mondiale. Da non perdere: “La danza” di Matisse.

MUSEO EGIZIO (CAIRO) – Il Museo Egizio ospita la più completa collezione di reperti archeologici dell’antico Egitto. Gli oggetti in mostra sono 136.000 e molte altre centinaia di migliaia sono conservati nei magazzini. Il museo è un’emanazione del servizio egiziano delle antichità costituito dal governo nel 1835 nel tentativo di fermare l’esportazione selvaggia di reperti e manufatti. Da vedere è il tesoro di Tutankhamon: la maschera d’oro e i sarcofagi del suo corredo funerario, in assoluto i pezzi più straordinari mai esposti in un museo.

 22 dicembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata