ARTE - Artiamo in viaggio

Le mostre da non perdere questo weekend

La nostra rubrica “Artiamo in viaggio” questo weekend vi propone alcune tra le splendide mostre dedicate all’arte e alla fotografia in corso nel nostro Paese, per un fine settimana all’insegna dell’arte e della cultura...

Per “Artiamo in Viaggio” questa settimana vi proponiamo numerosi appuntamenti imperdibili in tutta Italia

MILANO – La nostra rubrica “Artiamo in viaggio” questo weekend vi propone alcune tra le splendide mostre dedicate all’arte e alla fotografia in corso nel nostro Paese, per un fine settimana all’insegna dell’arte e della cultura.

 

VAN GOGH a Milano – La straordinaria mostra “Van Gogh. L’uomo e la Terra” è stata prorogata! Potrete ammirarla fino a questo weekend, domenica 15 marzo, prima di chiudere definitivamente i battenti. Info e orari sul sito dell’evento.

 
AMEDEO MODIGLIANI a Torino – La nuova mostra alla Gam di Torino aperta dal 14 marzo, ha un protagonista d’eccezione: Amedeo Modigliani, uno dei maggiori interpreti della pittura del Novecento. Intorno alla figura centrale di Modigliani è presentata la straordinaria atmosfera culturale creata dalla “École de Paris”, la corrente che ebbe protagonisti alcuni artisti attivi nel primo dopoguerra che si raccolsero intorno a Montmartre e Montparnasse uniti dal desiderio di vivere in pieno il clima artistico e culturale di Parigi, creando una completa simbiosi tra vita e arte.

 
DAVID BOWIE, la mostra fotografica a Bologna – Il mito sfuggente di David Bowie in mostra, nelle immagini del fotografo giapponese Masayoshi Sukita che l’ha seguito per quarant’anni, alla galleria Ono Arte di via Santa Margherita a Bologna. Negli scatti in mostra, il Bowie glamour degli anni ’70, negli shooting per il leggendario album “Heroes”; quello intimo in visita al Giappone, la cui cultura l’ha profondamente ispirato nella sua estetica; fino a quello di fine anni ’90 e inizio 2000, sempre più sfuggente e nascosto al pubblico. La mostra resterà aperta fino al 10 maggio.

 
MATISSE in mostra a Roma – Arabesco, grafismo millenario, capace di trasfigurare mondi e suggestioni in una pittura rivoluzionaria e dirompente, mai vista prima: è su questa fascinazione che gira la grande mostra dedicata al genio di Henri Matisse, allestita fino al 21 giugno alle Scuderie del Quirinale. Esposti circa 100 capolavori, tra cui i dipinti ei disegni di uno dei padri delle avanguardie storiche, affiancate in un dialogo puntuale con magnifici oggetti d’arte, stampe, tessuti, testimonianze delle culture e antiche civiltà che influenzarono l’arte di Matisse.

 
HENRI ROUSSEAU a Venezia – ‘Henri Rousseau. Il candore arcaico” è il titolo della mostra dedicata all’artista francese a Palazzo Ducale, a Venezia, dal 6 marzo al 5 luglio. La rassegna presenta una quarantina di opere di Rousseau, detto ‘Doganiere’, in ‘dialogo’ con un’altra sessantina di lavori che spaziano dal ‘400 ai suoi ‘contemporanei’ fino a Morandi, Carra o Frida Kahlo. Il progetto è nato da un’idea di Gabriella Belli e Guy Cogeval ed è promosso dalla Fondazione Musei Civici di Venezia. Da non perdere!

ARTE LOMBARDA. DAI VISCONTI AGLI SFORZA a Milano – A Palazzo Reale non perdetevi la mostra, importante e affascinante al tempo stesso, che racconta il ruolo fondamentale che la cultura artistica lombarda ha avuto tra il Trecento e il Cinquecento, quando in tutta Europa era sinonimo di qualità eccelsa e di straordinari talenti. Un evento ricco di opere capitali per la storia dell’arte: dagli splendidi codici miniati da Giovannino de’ Grassi, alla scultura di Giovanni di Balduccio, sino al grande momento artistico dominato dalla figura di Gian Galeazzo Visconti e Ludovico il Moro.

 
VANESSA WINSHIP, la mostra fotografica a Milano – La prestigiosa personale di Vanessa Winship alla Fondazione Stelline di Milano, è stata prorogata fino al 22 marzo. Oltre 100 fotografie in bianco e nero ripercorrono, attraverso un’ampia panoramica, tutta l’opera dell’artista, dall’inizio della sua carriera, giovane fotografa nei Balcani, fino ai suoi ultimi lavori ad Almerìa. Vanessa Winship (nata a Barton-upon-Humber, Regno Unito, nel 1960) è oggi uno dei nomi più acclamati della fotografia internazionale. Il suo stile non è meramente documentario, ma si concentra su temi quali la frontiera, l’identità, la vulnerabilità e il corpo.

 
PALMA IL VECCHIO a Bergamo – In occasione di EXPO 2015 a Milano, Bergamo si fa promotrice della prima grande retrospettiva dedicata a Jacopo Negretti detto Palma il Vecchio (Serina, Bergamo 1480 circa – Venezia 1528), con la mostra ‘Palma il Vecchio. Lo Sguardo della Bellezza‘. Un evento d’eccezione quello bergamasco, in grado per la prima volta di celebrare il grande artista attraverso una mostra antologica, fin qui resa vana dalla grande difficoltà di riunire alcune delle sue delicatissime opere provenienti dai più prestigiosi musei d’Europa e d’Oltreoceano.

 

14 marzo 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti