Sei qui: Home » Arte » La battaglia di Anghiari, storia dell’opera di Leonardo che non fu mai dipinta
Il caso

La battaglia di Anghiari, storia dell’opera di Leonardo che non fu mai dipinta

Considerato per secoli il dipinto perduto di Leonardo, in realtà la “Battaglia di Anghiari” non è mai stata realizzata.

Il dipinto della “Battaglia di Anghiari”, ipoteticamente realizzato da Leonardo da Vinci e lasciato incompiuto, rappresenta uno dei grandi misteri dell’arte. Anche la fiction “Leonardo”, trasmessa ieri sera su Rai 1 con l’ultima puntata, ha affrontato la questione del quadro perduto. L’evento storico della battaglia di Anghiari che si combatté tra Firenze e Milano risale al 29 giugno del 1440.

Il mistero del dipinto di Leonardo

Nell’ottobre del 1503 la Repubblica di Firenze commissionò a Leonardo da Vinci un grande affresco per il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio sul tema della battaglia di Anghiari. L’incarico, di grande prestigio e valore simbolico, prevedeva la celebrazione degli eventi che avevano visto Firenze trionfare sui nemici. Leonardo scelse di rappresentare il momento della lotta per lo stendardo, ma l’impresa non cominciò nel migliore dei modi a causa della scelta delle tecniche. Si credeva inizialmente che Leonardo avesse voluto sperimentare la tecnica dell’encausto al posto del tradizionale affresco. La tecnica prevedeva la realizzazione dell’opera sull’intonaco secco, e la conseguente asciugatura mediante il calore sprigionato da pentoloni alimentati a legna. Ciò che testimonia l’intenzione di Leonardo di realizzare l’opera sono i bozzetti e i cartoni preparatori conservati fino ad oggi.

 

Gli studi recenti

I nuovi studi condotti nel 2020 da un’équipe guidata da Cecilia Frosinini, esperta di Leonardo da Vinci e direttrice del dipartimento Restauro pitture murali dell’Opificio delle Pietre Dure, sono infine giunti alla conclusione che l’artista non abbia mai dipinto niente nel Salone dei Cinquecento. Ebbe problemi nella preparazione del supporto, e abbandonò la sua idea. “Siamo arrivati alla conclusione che Leonardo non abbia mai dipinto la battaglia sul muro della sala dove per tanto tempo è stata cercata. L’esistenza dei cartoni preparatori è provata e documentata. Quella del dipinto, che conosciamo solo grazie a copie di altri fino ad oggi pervenute, invece no. I materiali  forniti a Leonardo erano solo funzionali al cartone e alla preparazione della parete su cui avrebbe dovuto essere realizzato. Ma la preparazione stessa del muro andò male e dunque la Battaglia non fu mai dipinta” affermano i ricercatori.

 

© Riproduzione Riservata