Sei qui: Home » Arte » Kernel Festival, Monza si veste di luce
L'evento

Kernel Festival, Monza si veste di luce

Con il Kernel Festival Monza diventa la "Capitale Europea della Luce". Installazioni luminose e videomapping di artisti nazionali e internazionali illumineranno la città per dieci giorni.

Con il Kernel Festival, Monza diventa la “Capitale Europea della Luce”. Installazioni luminose e videomapping di artisti nazionali e internazionali illumineranno la città per dieci giorni. A partire da oggi, 23 settembre, fino al 2 ottobre, la città Teodolinda ospiterà un prezioso e immersivo percorso artistico fatto di luce, suoni e colori.

Monza “Capitale Europea della Luce”

I gioielli della città saranno i protagonisti di un percorso artistico che si snoda dalla Villa Reale con l’audiovisual 3D mapping show, passando per le installazioni degli studenti del liceo artistico Nanni Valentini, fino ai Boschetti Reali, dove è stato realizzato il Bosco Magico con la guida di Sound Safari, per poi raggiungere il centro storico in Piazza Roma, dove si trova  il Kids Cube, installazione partecipata, realizzata da più di mille bambini delle scuole materne e primarie di Monza e Seregno. Il festival, completamente gratuito, è promosso o organizzato da AreaOdeon, associazione culturale nata nel 2005, con il contributo del Comune di Monza e la collaborazione del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. 

“La luce, insieme alla musica e all’interattività, permette anche ai più giovani di riscoprire le bellezze del territorio in maniera contemporanea”    – Marcello Arosio

Il Kernel Festival

Kernel è una piattaforma internazionale per la promozione di espressioni artistiche contemporanee legate alla sperimentazione tecnologica, tra cui musica e suono elettronico, audiovisual mapping, arte digitale, interattiva e light art, che oggi raccoglie 800 artisti di provenienza internazionale. Dal 2011 ad oggi Kernel ha fato la possibilità a centinaia di artisti di esibire le loro creazioni e produzioni nell’ambito di diversi eventi, proponendo al pubblico esperienze nuove e immersive capaci di promuovere i beni storico-artistici del territorio.

Conferenza stampa Kernel Festival
Conferenza stampa Kernel Festival

Il commento dell’art director

“La luce è universale, fondamentale tanto per un bambino quanto per un anziano e ogni giorno determina lo stato d’animo di ciascuno di noi.” afferma Marcello Arosio. “Quando poi essa con la sua intensità, la sua cromia e la sua dinamica viene progettata per trasformare uno spazio o un momento, crea emozione e questo, in un modo o nell’altro, affascina e muove tutti. Ne è prova il pubblico che ogni anno visita il Kernel Festival, tutti provano un’emozione e sviluppano un senso critico nell’ammirare quella che mi piace chiamare “architettura liquida”, ossia un’interpretazione artistica degli edifici con opere di videomapping che attraverso le immagini proiettate su di essi, ne trasformano la percezione fisica, dandogli un senso coinvolgente e da condividere.”

© Riproduzione Riservata