Presso lo spazio Waterstone

Il Bacio di Hayez ispira un flash mob per salutare Expo

Migliaia di persone che si sono baciate al suono della traviata e con allo sfondo il celebre quadro per dare all’Esposizione Universale il più dolce dei saluti
Il Bacio di Hayez ispira un flash mob per salutare Expo

MILANO – Tre coppie in costumi ottocenteschi hanno invitato migliaia di visitatori e curiosi a baciarsi per salutare l’Expo col più romantico dei commiati. Il flash mob ha preso ispirazione da Il Bacio di Hayez, icona indiscussa del Romanticismo e si è svolto allo spazio espositivo Waterstone di Intesa Sanpaolo e ha avuto come partner d’eccezione Baci Perugina. E proprio Federico Seneca, l’inventore dell’immagine degli innamorati, si ispirò alla coppia di Hayez per la sua creazione che oggi ha reso Baci Perugina simbolo per eccellenza dell’amore.

LEGGI ANCHE: Il bacio di Hayez diventa multimediale

Una riproduzione della famosa opera messa a disposizione del pubblico ha fatto da sfondo al tenero bacio che si sono scambiati i visitatori di Expo in tre momenti della giornata e accompagnato dalle numerosissime foto che hanno in pochi minuti contaminato la rete.  Il flash mob è l’evento centrale di un vero e proprio count down sui g alla mostra Hayez (#aspettandoHayez).

LEGGI ANCHE: Il bacio di Hayez esposto in anteprima per Intesa Sanpaolo

La mostra che inaugurerà il 6 novembre alle ore 19.00 alle Gallerie d’Italia, e che rimarrà aperta al pubblico fino al 21 febbraio 2016, rappresenta la più completa e aggiornata esposizione monografica su Francesco Hayez e raccoglie circa 120 tra dipinti e affreschi dell’artista, tra i quali le tre versioni del Bacio, per la prima volta riunite in un’unica sede espositiva. In occasione dell’inaugurazione l’accesso alla mostra sarà gratuito dalle ore 19.00 alle ore 21.30 (ultimo ingresso ore 21.00).

© Riproduzione Riservata
Commenti