Sei qui: Home » Arte » I 10 edifici dimenticati di New york
Edifici New York

I 10 edifici dimenticati di New york

Prima dell'avvento della modernità architettonica, la città di New York vantava una serie di edifici oggi dimenticati. Vediamone alcuni

MILANO – New York, la più grande città degli Stai Uniti, è la patria di più di cinquemila grattacieli. Si annoverano tra i più alti edifici della città, il One World Trade Center a cui segue l’Empire State Building. Gli storici sono pronti a ricordarci, però, che prima dell’avvento della modernità architettonica, la città di New York vantava di una serie di edifici oggi dimenticati. Con il boom della costruzione dei grattacieli dei primi anni del XX secolo e con il fervore della modernità degli anni Sessanta e Settanta, un certo numero di edifici straordinari hanno visto una “scomparsa” improvvisa, facendo strada alla città che conosciamo oggi. Vediamo, grazie ad Huffington Post, dieci notevoli edifici che un tempo svettano sul cielo di New York.

Stazione di Pennsylvania

Si tratta probabilmente del più famoso edificio ormai non più esistente a New York. La prima stazione fu progettata nel 1910 e demolita nel 1963 con un bruscacritica pubblica. Gli esorbitanti costi di manutenzione dell’edificio hanno spinto i funzionari della città a sostituire la struttura Beaux-Arts con la modernissma Penn Plaza che esiste oggi.

Ufficio postale del municipio

Progettato dall’architetto Alfred B. Mullett, l’ufficio postale del municipio occupava un lotto triangolare di fronte al municipio di New York, la cui struttura originale è ancora così tutt’oggi. Completata nel 1880, l’edificio coperto da mansarde era soprannominato “Monstrosity Mullet” fino alla sua distruzione del 1939.

L’Hotel Waldorf – Astoria

Prima di trasferirsi nella sede di Park Avenue, l’iconico Hotel Waldorf – Astoria occupava due distinte strutture tedesche rinascimentali sulla Fifth Avenue di Manhattan, posseduta da due parenti di Astor. Nel 1929 i due edifici furono demoiti per far posto a ciò che sarebbe diventato l’Empire State Building.

Singer Building

La casa per la Socirtà di Produzione Singer, edificio a 47 piani, fu eretto nel 1908 ed è stato per poco tempo l’edificio più alto del mondo.

Ippodromo

Uno dei teatri più grandi di New York al momento della sua costruzione nel 1905, l’Ippodromo è nato dall’idea di Frederic Thompson e Elmer Dundy. Il teatro fu demolito nel 1939 ed è oggi sede di un edificio per uffici  per uffici di mezzanotte che portano lo stesso nome.

Hotel Biltmore

Adiacente al Grand Central Terminal, l’hotel Biltmore di Warren e Wetmore, è stato inaugurato nel 1913 come parte della Terminal City e che includeva anche il Roosvelt Hotel (ancora oggi in funzione) e il Commodore Hotel. L’edificio fu spogliato nel suo scheletro nel 1981 e ricostruito come Bank of America Plaza.

Palazzo Charles M. Schwab

A Riverside Drive si trovava l’opulente residenza con 75 camere del ricco Charles M. Schwab. Completata nel 1907, la casa progettata da Maurice Hebert fu demolita nel 1948 per far posto ad un complesso residenziale con il nome dell’uomo d’affari.

Arco di Vittoria

Costruito nel 1918 come una struttura temporanea per commemorare i soldati di New York che hanno combattuto durante la Prima Guerra Mondiale , l’Arco di Vittoria si trovava a nord del Flatiron Building tra la 24th Street e la 5th Avenue

La villa Brokaw

La villa sulla Fifth Avenue, era il fulcro di una collezione di case vicine di proprietà di Brokaw e della sua famiglia. La casa fu demolita nel 1966

Edificio della tribuna

Il New York Tribune Building è stato costruito nel 1875 dall’architetto Richard MorrisHunt. L’edificio in mattoni e pietra, famoso per la sua torre di orologeria sporgente, fu demolito nel 1966

 
 
 
 
 
 
 

 

© Riproduzione Riservata