Gli 8 quadri più belli che celebrano l’acqua

In occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua, istituita dalle Nazioni Uniti nel 1992, vi proponiamo gli 8 quadri più belli che celebrano l'acqua
Gli 8 quadri più belli che celebrano l’acqua

MILANO – Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992. L’acqua, oltre ad essere l’elemento naturale intorno al quale ruota la vita di ogni essere vivente, è anche uno degli elementi interpretativi più forti nella letteratura, nell’architettura, nell’arte. L’acqua, nelle diverse epoche e nelle varie espressioni artistiche, è da sempre stata fonte inesauribile di interpretazioni e rappresentazioni da parte dei principali artisti e pittori. Acqua come materia di distruzione e di rinascita, acqua come elemento sacro e profano. Da Botticelli a Picasso, il sito inabottle.it ha ripreso gli otto quadri più famosi che celebrano l’acqua.

 

Piero Della Francesca, Battesimo di Cristo

Il battesimo è ben rappresentato nella pittura sacra. Tra i dipinti più noti il “Battesimo di Cristo” di Piero della Francesca (1416-1492). L’opera, caratterizzata da uno schema apparentemente naturale, ma in realtà dominata da precise regole matematiche, dà un senso di calma e serenità, in cui l’azione è sospesa nel momento in cui l’acqua sta per discendere sul capo di Cristo. Gesù, in posizione frontale, sta ricevendo il battesimo da san Giovanni nel Giordano, mentre dal cielo è comparsa, in conformità col racconto evangelico (Matteo 3,16), la colomba dello Spirito Santo.

Leggi anche: I 10 aforismi più belli ispirati dall’acqua

Sandro Botticelli, Nascita di Venere

La purezza data dall’acqua come fonte di vita può essere raffigurata ricorrendo anche al mito. Come nel caso della Nascita di Venere di Sandro Botticelli (1445-1510). Quest’opera è da sempre considerata l’idea perfetta di bellezza femminile nell’arte. Alla nascita della dea partecipano gli elementi della natura: la brezza soffiata da Eolo e Borea che increspa il mare dal quale emerge Venere, nuda, priva di qualsiasi ornamento perché la sua bellezza deve esaltare il bello spirituale.

 

Per continuare a scoprire le altre opere che celebrano l’acqua clicca qui.

 

© Riproduzione Riservata