Frida Kahlo – I colori dell’anima, la mostra a Palermo

La mostra "Frida Kahlo – I colori dell’anima", a Palermo, esplora tra fotografie, abiti, gioielli e molto altro la vita della grande Frida
Frida Kahlo – I colori dell’anima, la mostra a Palermo
a cura Fondazione Leo Matiz - Navigare Srl

MILANO – Simbolo dell’orgoglio femminile e pilastro dell’arte, Frida Kahlo è protagonista della mostra “Frida Kahlo – I colori dell’anima” visibile fino al 29 settembre a Palermo presso Palazzo Zingone Trabia.

LEGGI ANCHE: La lettera d’amore di Frida Kahlo a Diego Rivera

Frida Kahlo – I colori dell’anima

Frida Kahlo, donna dal vissuto travagliato tra amori ballerini, precaria salute e mondi interiori complessi, è oggi diventata una vera e propria icona sia dell’arte sia della cultura popolare. Con il suo estro, accompagnato da una vita piena di dolore fisico e grande forza d’animo, Frida ha impresso un segno indelebile nella Storia dell’Arte contemporanea. Ecco, la mostra “Frida Kahlo – I colori dell’anima” a Palermo racconta proprio di questa incredibile donna.

a cura Fondazione Leo Matiz – Navigare Srl

Nella mostra il pubblico potrà osservare i bellissimi scatti firmati dal fotografo colombiano Leo Matiz – nato nella suggestiva Macondo di Gabriel Garcia Marquez – che ritraggono l’artista. Dopotutto Matiz la conosceva bene; i due erano molto amici. E proprio grazie a questa intimità, il fotografo riesce a cogliere alcuni tratti di Frida Kahlo che potevano emerge solo da un obbiettivo fotografico. Ella posa con disinvoltura e da quel volto e quel corpo segnati da un dolore fisico e sentimentale lascia trapelare i suoi più profondi sentimenti.

Un viaggio nella vita di Frida

Ma la mostra non si ferma solo agli scatti fotografici del grande maestro colombiano. In questa retrospettiva dedicata al racconto dell’intimità e dell’interiorità di Frida Kahlo prendono posto anche le riproduzioni delle sue opere, in particolare gli autoritratti: esse infatti sono da fruire al buio perché riprodotte in formato modlight, una speciale tecnologia che consente di cogliere tutte le caratteristiche dei suoi dipinti, retroilluminati e ad altissima risoluzione. In esposizione si può trovare anche la “sezione francobolli” di Frida con esemplari di molti Paesi del mondo che hanno effigiato l’artista, l’angolo degli abiti e dei gioielli dell’artista.

a cura Fondazione Leo Matiz – Navigare Srl

Il tutto contribuisce a creare un modo per arrivare alla conoscenza profonda dell’anima di quella che è universalmente riconosciuta come la più grande artista messicana di tutti i tempi. La mostra prevede quindi un percorso unico, pensato per un pubblico variegato di studenti, turisti e semplici appassionati che intendono riscoprire la vita, i capolavori e gli amori di Frida.

LEGGI ANCHE: Le 20 donne che hanno cambiato la storia dell’arte

© Riproduzione Riservata