Sicurezza nei musei

Fase 2, da ConfCultura arriva un vademecum di sicurezza per i musei

ConfCultura in vista della fase 2 mette a disposizione di musei e operatori un prontuario con le linee guida per la garantire la sicurezza
Fase 2, da ConfCultura arriva un vademecum di sicurezza per i musei

Garantire la sicurezza di chi lavora nei musei. In vista dell’approssimarsi di una possibile riapertura dei luoghi della cultura, con il passaggio alla “fase 2” dell’emergenza da Covid-19, ConfCultura mette a disposizione di musei e operatori un prontuario con le linee guida per la prevenzione del contagio. Un vademecum formulato dagli esperti della Fondazione Italia in Salute, il cui comitato scientifico è presieduto dal Prof. Walter Ricciardi, attuale consulente del Ministero della Salute per l’emergenza Coronavirus.

Operare in sicurezza nei luoghi di cultura

Il documento, la cui redazione è stata curata da Fidelia Cascini, responsabile del Programma di Ricerca della Fondazione, è reso disponibile gratuitamente online da ConfCultura. Esso  ha lo scopo di promuovere l’adozione di misure organizzative e comportamentali per contenere la diffusione del Covid-19. Il prontuario fornisce linee guida per operare in sicurezza nei luoghi di cultura quali musei, siti e parchi archeologici.

Ripresa veloce e sicura

“ConfCultura intende offrire, con il prontuario, soluzioni condivise per una ripresa veloce, tutelata e sicura. Per superare questa nuova fase, le imprese sono pronte a scendere in campo al fianco delle Istituzioni, nell’ottica di un’efficace e quanto mai necessaria partnership tra pubblico e privato”. Ha dichiarato Patrizia Asproni, Presidente di ConfCultura. “È per questo che negli scorsi giorni abbiamo rivolto alle Istituzioni italiane ed europee un appello per la creazione di un doppio team di lavoro composto da esperti di scenari e imprese culturali. Abbiamo chiesto inoltre un sostegno concreto e unitario all’ecologia culturale, attraverso un nuovo Manifesto di Ventotene fondato sulla cultura”.

Il vademecum

 “Abbiamo accolto con entusiasmo la richiesta di ConfCultura di realizzare un prontuario di regole per garantire la sicurezza sanitaria nei musei.” Ha dichiarato Federico Gelli, presidente di Fondazione Italia in Salute. “L’obiettivo è di assicurare la ripresa dell’attività museale nel nostro Paese garantendo al contempo la sicurezza dei visitatori e degli operatori del settore. Per questo è fondamentale progettare la cosiddetta ‘fase 2’ a partire da un settore strategico come quello della cultura” 

Confcultura è l’associazione che aggrega le più importanti imprese private che si occupano della gestione e dello sviluppo dell’ecosistema culturale. Qui il link al vademecum: http://www.confcultura.it/pdf/Linee_Guida_Covid19.pdf

© Riproduzione Riservata
Commenti