La danza nelle opere di Degas

Edgar Degas e il tema della danza classica

Le opere di Degas, attribuite al movimento dell'Impressionismo, sono famose per rappresentare scene dedicate alla musica e ai balletti all’Opéra

MILANO – Oggi, in occasione dell’anniversario di nascita dell’artista Edgar Degas, ripercorriamo uno tra i temi ricorrenti nelle sue opere, ovvero quello della danza. Un modo singolare, il suo, di raccontare un mondo fatto di musica e di balletti all’Opèra, utilizzando tecniche sperimentali servendosi anche di procedimenti presi in prestito alla fotografia.

IL TEMA DELLA DANZA – In seguito all’incontro con Manet e col gruppo di artisti del Cafè Guerbois, gli interessi di Degas iniziano a mutare gradualmente fino a quando la vita contemporanea diviene il soggetto della sua pittura. E’ nel 1872 che Degas comincia a frequentare l’ambiente dell’Opéra, introdottovi da un musicista dell’orchestra. La passione per il mondo del teatro era viva in Degas già da diverso tempo ormai, tanto che i suoi soggetti preferiti sono i suonatori d’orchestra e appunto le scene di teatro. E’ a queste ballerine che Degas dedica molte tele, raffigurandole non solo durante le lezioni e sul palcoscenico ma anche sui momenti più intimi soffermandosi a riprendere le scene degli esercizi, le fasi di preparazione, le pause delle prove o dello spettacolo. Una volta studiate le ballerine in ogni dettaglio, è li che Degas comincia a rappresentarle su alcune tavole di prova. La capacità dell’artista si evince proprio in questo momento, nell’attimo in cui riesce a rappresentare con naturalezza i corpi in movimento. I suoi studi culminano, così, nella creazione di splendidi capolavori e attraverso le figure esplode tutta l’energia e la vitalità delle ballerine raffigurate. Ciò che fa Degas, a differenza di altri artisti prima di lui, è quello di rappresentare i corpi in movimento in cui volteggiano, focalizzandosi sui dettagli di arti, busti e piedi.

LEGGI ANCHE: Le 5 opere più famose di Degas

LE OPERE LEGATE ALLA DANZA – Diverse sono, dunque, le opere di Degas inerenti al mondo della danza. “Esame di danza” è senz’altro l’opera che più riesce a esprimere questo tema. Durante una lezione, ignare di essere spiate da Degas, alcune ballerine si concedono una pausa. La bravura di Degas è stata quella di cogliere ogni particolare del quadro e delle pose delle ballerine mentre si distendevano prima di riprendere le prove.
La freschezza dell’opera è data proprio dall’apparente improvvisazione. La tecnica di raffigurazione riesce a dare l’illusione di uno spazio molto ampio e profondo in rapporto di continuità con lo spazio reale. In “Lezione di danza” il dipinto raffigura un gruppo mentre assistono ad una lezione di danza impartita da un anziano maestro. In quest’immagine Degas rappresenta un attimo a caso tra tutti quelli della lezione, per cui è possibile trovare espressioni naturali e spontanee, come il parlottio delle ragazze sullo sfondo o la smorfia di fastidio della ragazza seduta sul pianoforte a sinistra che si gratta la schiena.

LEGGI ANCHE: Edgar Degas, il pittore che amava ballerine e cavalli

L’ARTE A PORTATA DI MANO – Ancora oggi i dipinti di Degas raffiguranti l’arte sono tra i più magistrali nella storia dell’arte. Per questo noi di  Libreriamo abbiamo deciso di inserire nello spazio Libreriamo Store alcuni prodotti, come le Shopper, dedicati al tema della danza. La comodità delle shopper unita alla bellezza delle opere di Degas raffiguranti la danza, da portare sempre con se, specialmente in questa stagione estiva. Le Shopper, sulle quali sono ritratte le opere “Ballerine che salgono una scala” e “Schizzo di una ballerina seduta che prova a prendersi le punte”, potete trovarle e ammirarle qui in basso e, se volete acquistarle, le trovate a questo link.

555874021_1

555874031

© Riproduzione Riservata
Commenti